Sei in:

Agenas. Non c’è l’accordo sulla proposta di affidare la presidenza “pro tempore” a Bonaccini

Quotidiano sanità. Le Regioni hanno chiesto di rinviare la questione. Il Ministro Speranza aveva proposto di far ricoprire l’incarico pro tempore al presidente delle Regioni Stefano Bonaccini.

Niente da fare per la presidenza di Agenas. Le Regioni oggi in Stato-Regioni hanno chiesto il rinvio della questione. Il Ministro della Salute Roberto Speranza aveva proposto di far ricoprire l’incarico pro tempore al presidente delle Regioni Stefano Bonaccini anche per far rispettare il timing del Dl Agosto che aveva previsto che i vertici dovessero essere nominati entro la metà di settembre.

Ma evidentemente le Regioni desiderano subito trovare la quadra su un nome definitivo e il modello utilizzato lo scorso anno con Aifa, dove Bonaccini fu nominato presidente pro tempore per sbloccare l’impasse che all’epoca rischiava di paralizzare il funzionamento dell’Agenzia del farmaco, non va giù. “Era necessario un confronto – afferma il coordinatore della Commissione Salute, Luigi Icardi – ora ci riuniremo in settimana per valutare la questione”.

Ricordiamo che Agenas, dopo essere stata commissariata, sta cercando di tornare alla normalità. In agosto è stato nominato il Dg Domenico Mantoan ma la casella della presidenza è appunto ancora vacante. I rumors da via Parigi segnalano tra i favoriti il consigliere del presidente De Luca per la sanità della Campania Enrico Coscioni.

Ma a questo punto è tutto nuovamente rinviato a dopo le elezioni regionali.

L.F.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top