Breaking news

Sei in:

Arzignano. Indagine sugli intossicati al pranzo del volley. L’Ulss 5 sta verificando gli ingredienti e le marche degli alimenti usati per l’insalata di riso. Tra due giorni gli esiti degli esami

Luisa Nicoli. Un’indagine epidemiologica e l’analisi degli alimenti. L’Ulss 5 di Arzignano procede su un doppio fronte per fare chiarezza sulle cause dell’intossicazione alimentare che sabato scorso ha colpito un centinaio di persone, arrivate soprattutto dalla atta, ma anche da Montecchio, Chiampo e Cornedo, per partecipare al “Matta Volley”, giornata di sport organizzata dagli animatori della parrocchia di Ognissanti al campo sportivo del Mattarello.

Le indagini si stanno concentrando sugli ingredienti con cui è stata preparata l’insalata di riso, causa dell’intossicazione: i campioni residui sono stati inviati al laboratorio Arpav di Verona per le analisi microbiologiche e chimiche. E i risultati sono attesi entro un paio di giorni. Intanto è già in corso l’indagine epidemiologica condotta dal dipartimento di prevenzione igiene e sanità pubblica dell’Ulss. «Stiamo contattando tutte le persone che hanno partecipato al pranzo e che a breve distanza hanno manifestato i sintomi dellïntossicazione – spiega il direttore dell’ufficio igiene dell’Ulss 5, Massimo Pasqualotto -. Indaghiamo sul pasto consumato per poter, anche se in via probabilistica, individuare l’alimento che ha generato la tossoinfezione alimentare. Un lavoro complesso perché parliamo di circa 150 persone, per la maggior parte minorenni e quindi con il coinvolgimento dei genitori. In linea generale è la conservazione dell’alimento, dopo la cottura, per un certo periodo non adeguatamente refrigerato che consente lo sviluppo di microrganismi in grado di provocare questo tipo di intossicazione. Vedremo se sarà così anche in questo caso. Abbiamo già raccolto le prime informazioni sulle marche dei prodotti utilizzati per preparare l’insalata di riso, ora stiamo mettendo insieme tutti i dati». Informazioni che vengono comunicate al Sian, dipartimento igiene degli alimenti e della nutrizione. «Si è trattato di un’intossica zione autolimitante, cioè acuta, con vomito e nausea, rapida ma che cessa anche spontaneamente nella maggior parte dei casi dopo il malessere» conclude il dottor Pasqualotto. Con l’Ulss 5 stanno collaborando gli organizzatori del “Matta Volley”. «L’insalata di riso era preparata, oltre al riso, con tonno, funghi, mais, piselli, uova sode, wurstel cotti e mozzarella. La maionese era a parte. All’Ulss abbiamo comunicato i nominativi dei partecipanti, la lista e le marche dei prodotti usati, lo scontrino degli acquisti. E il nome del supermercato. C’è un indagine in corso e non spetta a noi divulgare le generalità del negozio».

«Attendiamo i risultati del laboratorio» aggiunge il direttore del Sian Franco Rebesan. Il medico aggiunge: «I sintomi che si sono manifestati possono indirizzarci verso una intossicazione causata da stafilococco aureo o dal Bacillus Cereus, agenti patogeni che hanno un breve periodo di incubazione». Le persone colpite comunque stanno meglio. «Sono stato informato dell’accaduto sabato sera dall’Ulss 5 – conclude il sindaco di Arzignano Giorgio Gentilin -, non ho però ricevuto ancora alcuna comunicazione dalla parrocchia».

IL Giornale di Vicenza – 19 luglio 2016 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top