Breaking news

Sei in:

Focolaio aviaria nel Veronese, rafforzamento delle misure di biosicurezza e di sorveglianza sul territorio regionale. Monitoraggio straordinario allevamenti tacchini da carne

In relazione alla situazione epidemiologica relativa all’influenza aviaria ad alta patogenicità (HPAI) a livello europeo, e a seguito dei recenti sviluppi sul territorio nazionale, caratterizzati dalla comparsa di un focolaio di influenza aviaria a bassa patogenicità (LPAI) in tacchini da carne provincia di Ferrara e uno di HPAI in tacchini da carne in provincia di Verona, la Regione Veneto ha disposto, su tutto il territorio regionale, un monitoraggio straordinario degli allevamenti di tacchini da carne. Nota della Regione Veneto del 20 ottobre 2021 

In data 18 ottobre 2021 il Centro di Referenza Nazionale per Influenza Aviaria e Malattia di Newcastle ha confermato una positività per virus influenzale A sottotipo H5 in un allevamento di tacchini da carne in provincia di Verona. Il 19 ottobre il virus è stato caratterizzato come ad alta patogenicità sottotipo H5N1. Al momento della conferma, nell’allevamento erano presenti circa 13.000 volatili. Considerata la presenza di una riserva di caccia nelle vicinanze dell’allevamento infetto, la più probabile via di ingresso del virus può essere individuata nel contatto indiretto con l’avifauna selvatica. Le procedure di abbattimento, pulizia e disinfezione sono in corso. Le zone di protezione e di sorveglianza (3 e 10 km) sono state istituite e tutte le misure di controllo sono state implementate come previsto dal Regolamento Delegato 2020/687

In data 14 ottobre, il Centro di Referenza Nazionale per Influenza Aviaria e Malattia di Newcastle aveva confermato una positività per virus influenzale a bassa patogenicità sottotipo H5 in un allevamento di tacchini da carne in provincia di Ferrara (Emilia Romagna). I campioni erano stati raccolti nell’ambito dei controlli precarico per l’invio al macello. Il virus è stato poi caratterizzato come un H5N1.

Il provvedimento della Regione Veneto

In relazione alla situazione epidemiologica relativa all’influenza aviaria ad alta patogenicità (HPAI) a livello europeo, e a seguito dei recenti sviluppi sul territorio nazionale, caratterizzati dalla comparsa di un focolaio di influenza aviaria a bassa patogenicità (LPAI) in tacchini da carne provincia di Ferrara e uno di HPAI in tacchini da carne in provincia di Verona, sentito il Centro di Referenza Nazionale per l’Influenza Aviaria, su tutto il territorio regionale, ad eccezione delle zone di restrizione (ZP e ZS) istituite a seguito di focolaio HPAI, è disposto un MONITORAGGIO STRAORDINARIO DEGLI ALLEVAMENTI DI TACCHINI DA CARNE, con le modalità che di seguito si riportano.

Nelle 72h precedenti il 1° carico per il macello, visita clinica e prelievo di 20 Tamponi Tracheali e 20 campioni di sangue per capannone (fino ad un massimo di 60 per allevamento). Per i prelievi del giovedì la validità si estende a 96 ore. Se il carico dura più giorni, i prelievi dovranno essere ripetuti ogni 72h.

Tali prelievi verranno conteggiati ai fini della rendicontazione dei controlli previsti dal Piano Nazionale di Sorveglianza (PNS) dell’Influenza Aviaria 2021; per l’effettuazione dei suddetti controlli, i Servizi veterinari potranno avvalersi dell’aiuto dei Veterinari di filiera.

In caso di mortalità anomala o di evidenza di sintomi riferibili all’influenza aviaria, il carico dovrà essere bloccato e l’allevamento immediatamente posto sotto sequestro; dovranno essere adottate stringenti misure di biosicurezza, in particolare per quanto riguarda le squadre di carico.

Queste disposizioni hanno valenza a partire dalle movimentazioni di domenica 24/10 pv (dalle macellazioni di lunedì 25/10 pv).

MISURE DI PREVENZIONE SUL TERRITORIO NAZIONALE

In relazione alla nota ministeriale prot. n. 23818 del 15/10/21 si sottolinea in particolare il ripristino dell’obbligo di chiusura dei volatili negli allevamenti siti nella Zona A e B.

 

NORMATIVA 

Nota della Regione Veneto prot. n. 478103 del 20 ottobre 2021 con oggetto: Influenza aviaria – attività di rafforzamento delle misure di biosicurezza e di sorveglianza sul territorio regionale, ad eccezione delle zone di restrizione per HPAI.

Ordinanza n. 145 del 22 ottobre 2021 del Presidente della Giunta regionale – Influenza aviaria. Istituzione delle misure di restrizione a seguito di positività per HPAI H5 nel Comune di Ronco all’Adige (VR).

Nota del Ministero della Salute prot. n. 23818 del 15/10/2021 avente come oggetto: focolai di influenza aviaria ad alta patogenicità (HPAI) in Europa e circolazione di virus HPAI in Russia e Mongolia nelle aree di migrazione degli uccelli acquatici selvatici verso i siti di svernamento europei; focolaio di influenza aviaria H5N1 a bassa patogenicità (LPAI) in provincia di Ferrara. Indicazioni operative per l’attuazione delle attività di rafforzamento delle misure di biosicurezza e di sorveglianza sul territorio nazionale.

 

Focolai Hpai Italia – Mappa focolai Hpai in Italia

 

 

Normativa di Riferimento

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top