Sei in:

Bassanese. Fiume in piena: bloccate 400 pecore. A Tezze sul Brenta, soccorsi dai vigili del fuoco i tre pastori. Ma il gregge sarà recuperato oggi

Tre pastori e centinaia di pecore restano isolati in mezzo al Brenta a Tezze: per salvarli dalle acque del fiume in piena, ieri, sono intervenuti i vigili del fuoco con un gommone. Le squadre hanno lavorato a lungo per salvare pastori e animali.

Se la sono vista brutta, ieri sera poco dopo le ore 18, tre giovani pastori originari del Trentino. Nomadi assieme al loro gregge, forte di ben quattrocento capi, in questi giorni i tre allevatori vagano per l’area Bassanese con il loro folto gregge.

Ieri mattina, assieme alle bestie e ai cani da pastore, avevano deciso di approfittare della tenera erba primaverile da poco spuntata sulle rive del fiume Brenta, certi di non dare fastidio a nessuno con il gregge. Qualcosa è andato storto: gli allevatori non si sono resi conto che in giornata, complici le intense piogge sulla montagna la sera prima e durante la nottata, stavano via via gonfiando sempre più il corso d’acqua che attraversa Bassano. L’armento era nel territorio del Comune di Tezze sul Brenta, quando è successo: un po’ alla volta il livello delle acque è salito e pastori e pecore, in quelle ore in un’ampia ansa interna agli argini che si spingeva fino alla parte centrale del fiume, si sono trovati tagliati fuori da terra.

L’acqua aveva iniziato a scorrere anche alle loro spalle, di fatto creando un’isola interna al Brenta. Sul posto si è precipitata la squadra dei vigili del fuoco di Bassano: i vigili del foco sono intervenuti con il gommone, traghettando i tre allevatori di pecore a riva.

L’intervento si è concluso alle 19. I pastori sono stati riportati a riva e stanno bene.

Il gregge invece è rimasto nell’isola che si è creata in mezzo al Brenta: secondo le previsioni l’acqua non arriverà al punto da minacciarle veramente. Stamattina i pastori potranno tornare a riprende il loro gregge.

Andrea Alba – Il Coriere del Veneto – 13 maggio 2016 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top