Breaking news

Sei in:

Benessere animale. Le valutazioni internazionali della World Animal Protection: il più alto indice di protezione a Nuova Zelanda, Regno Unito, Svizzera e Austria

Nuova Zelanda, Regno Unito, Svizzera e Austria sono i paesi che hanno ricevuto la più alta valutazione dell’Indice di protezione degli animali emesso dalla World Animal Protection (WAP), l’organizzazione animalista con sede nel Regno Unito.

La classifica generale della WAP è basata su una vasta gamma di indicatori relativi non solo agli animali d’allevamento, ma anche agli animali in cattività, a quelli domestici e a quelli utilizzati per la ricerca scientifica.

Al “secondo posto”, dietro i quattro leader mondiali, e insieme al Cile, troviamo i principali paesi produttori di carne dell’Unione europea, tra cui Germania, Danimarca e Paesi Bassi, dove il benessere degli animali è considerato un fattore altamente prioritario da parte dei governi locali.

Sul terzo gradino del podio troviamo Italia, Francia e Spagna, che difettano di una scarsa tempestività nell’applicazione delle normative comunitarie. Altri paesi appartenenti al terzo gruppo sono l’Australia, il Brasile e l’India, tra i maggiori produttori zootecnici del mondo.

Fuori dal podio troviamo Kenya, Sud Africa, Colombia, Perù e altri paesi con PIL molto più bassi. Nelle primissime posizioni notiamo l’assenza di paesi come gli Stati Uniti, il Messico e il Canada.

Ma Cina, Russia, Egitto e Vietnam si sono classificati ancora peggio, dato che non hanno risorse sufficienti per prevedere investimenti a favore del benessere degli animali. Paesi come la Bielorussia, l’Iran e l’Azerbaigian sono invece al settimo posto della classifica dato che è quasi del tutto assente una legislazione specifica sul benessere.

La WAP spiega che l’indice mostra un gran numero di paesi in cui mancano ancora i quadri giuridici di base necessari ad una adeguata protezione degli animali.

“I risultati dell’indice parlano da soli: i governi devono agire per proteggere gli animali e riconoscere che il loro benessere è indissolubilmente legato alla salute delle persone”, ha detto il capo WAP esecutivo Mike Baker.

Fonte Poultry Industry Association NZ (da Unaitalia) – 9 dicembre 2014 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top