Breaking news

Sei in:

Bilancio. Pdl perde 6 milioni voti cinque anni. Pd 3,5

Se, anziché riferirci alle percentuali ottenute o ai seggi riportati, guardiamo ai voti in assoluto, cioè ai numeri crudi ottenuti dai partiti, c’è da restare sbalorditi. Prendiamo come base i dati della Camera, nel territorio nazionale. Ebbene, nel 2008 il Pd aveva quasi 12.100.000 voti; stavolta si è fermato a 8.640.000.

Ciò significa che il partito di Pier Luigi Bersani ha perso, nelle urne, quasi tre milioni e mezzo di voti, pressappoco quanto perduto dal centro-sinistra, considerando le due diverse alleanze nel 2008 e nel 2013.

Un tracollo, certo, ma che rischia di apparire perfino di scarso rilievo se raffrontato con quanto successo nell’altro fronte. Il Pdl è precipitato da 13.630.000 voti e 7.333.000: vale a dire che fra una politica e l’altra ben oltre sei milioni (sei milioni!) d’italiani hanno abbandonato il Cav. La Lega si è più che dimezzata, perdendo più di 1.600.000 seguaci. Nell’insieme, il centro-destra registra una perdita superiore ai sette milioni di voti.

Queste cifre milionarie non hanno bisogno di molti commenti: parlano da sole. A indicare la ribellione (come definirla altrimenti?) degli elettori stanno alcuni numeri. Gli astenuti, domenica e lunedì, sono stati la bellezza di undici milioni e 600mila. Bianche e nulle hanno sfiorato quota 1.300.000. Il Movimento 5Stelle, primo partito, ha veleggiato verso 8.700.000 voti. Mettiamo insieme questo campionario di rivoltosi contro la classe politica, i partiti, la casta, e potremmo dire contro le istituzioni medesime: siamo ampiamente sopra i ventuno milioni e mezzo. La somma è impropria, ma espone chiaramente un fatto: più di venti milioni di connazionali non ne vogliono sapere di uomini e partiti finora dominanti.

Il sole 24 Ore – 28 febbraio 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top