Breaking news

Sei in:

Bologna, 50 operai intossicati roastbeef alla mensa cantiere della Tav

Sono in tutto 50 gli operai che lavorano nel cantiere dell’Alta velocità sotto le Due torri, in via Carracci a Bologna che, uno dopo l’altro, si sono presentati alla postazione medica del cantiere per segnalare nausea, vomito, febbre e altri sintomi gastrointestinali.

Quasi certamente un’ intossicazione alimentare di massa che potenzialmente potrebbe aver colpito 150 addetti, tanti quanti sono abitualmente i coperti della mensa approntata dalla ditta Astaldi. Nel pomeriggio di venerdì, quando tutto è iniziato, si sono sentiti male circa in 40 (tre sono stati ricoverati), ma ieri un’altra decina ha bussato alla porta del medico. Sulle prime si era pensato a una un’influenza, ma davanti alle cifre ha preso corpo l’ipotesi di un’intossicazione alimentare. Il dipartimento di Sanità pubblica dell’Ausl di Bologna ha accentrato i sospetti sul roast beef, che in tanti avevano mangiato giovedì a pranzo, ma le analisi sono complicate dal fatto che gli avanzi erano già stati gettati via.

 QN – Il Resto del Carlino – 17 aprile 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top