Breaking news

Sei in:

Bomba ecologica nel Nord Est: la mappa dei rifiuti radioattivi in Lombardia e Veneto

di Milena Gabanelli e Pietro Gorlani, Corriere della Sera. Nel cuore produttivo del Paese c’è un rischio radioattivo poco noto e minimizzato. In Lombardia, soprattutto nel Bresciano, e in misura minore in Veneto, sono state fuse in fonderie e acciaierie fonti di Cesio 137, di Radio 226 e di Cobalto 60, arrivate quasi sempre dall’Est Europa. Erano nascoste in involucri di piombo infilati dentro i camion di rottami, in modo da sfuggire ai controlli. Una volta finiti nei forni hanno contaminato gli impianti di abbattimento fumi, le polveri, i lingotti di acciaio e di alluminio. L’apice degli incidenti negli anni Novanta. Ma succede anche oggi. L’ultimo allarme l’agosto scorsoalle acciaierie Iro di Odolo, in Valsabbia.

Continua a leggere

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top