Breaking news

Sei in:

Carne Halal in 185 fast food inglesi Subway. Eliminati dai menù prosciutto e bacon. Dura reazione dell’opinione pubblica

In Gran Bretagna, 185 ristoranti della catena di fast food Subway hanno eliminato dal menù il prosciutto e il bacon, sostituendoli con carne di tacchino. D’ora in poi questi negozi serviranno solamente carne certificata Halal dalle autorità religiose islamiche, cioè rispettosa dei principi e delle regole della religione musulmana (durante la macellazione gli animali devono dissanguare completamente senza essere stati preventivamente storditi).

La decisione di Subway, che ha circa 1.500 negozi in Gran Bretagna, ha suscitato forti reazioni. L’articolo sul sito del Daily Mail, che ha dato per primo la notizia, ha ricevuto quasi 2.900 commenti in cinque giorni. All’inizio il sito di Subway indicava i  ristoranti che servivano solo carne Halal ma poi la compagnia ha soppresso questa possibilità, per tutelare la sicurezza del personale, visti i messaggi offensivi e minacciosi  inviati via e-mail o sui social media.

Subway spiega che i ristoranti esclusivamente Halal tengono conto della distribuzione demografica della popolazione nelle varie zone e della domanda dei consumatori. Per quanto riguarda il metodo di macellazione, la compagnia afferma che, pur essendo la carne certificata dalle autorità religiose islamiche, tutti i fornitori si attengono alla normativa dell’Unione europea sul benessere degli animali e, come minimo, viene richiesto  lo stordimento degli animali prima della macellazione.

Beniamino Bonardi – Il Fatto alimentare – 9 maggio 2014

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top