Breaking news

Sei in:

Cinque tonnellate carne avariata sequestrate in un’azienda milanese

I prodotti erano disidratati e «bruciati» dal freddo. Alcuni erano scaduti addirittura nel 2005. L’operazione dei Nas è stata effettuata nell’ambito del monitoraggio sulle carni equine

I controlli sulle carni equine ordinati dal Ministero hanno portato a una scoperta inattesa: un ingente quantitativo di alimenti potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori. Facendo un’ispezione in un’azienda di Milano che commercia all’ingrosso prodotti di origine animale, i carabinieri del Nas di Milano militari hanno trovato e sequestrato 5 tonnellate e mezza di carni confezionate (bovine, avicole, ovine) congelate illecitamente senza l’utilizzo di idonee apparecchiature e conservate alla rinfusa all’interno di due celle frigo.

AVARIATI – I prodotti, avvolti in pellicole protettive rotte ed in massima parte non per alimenti, si presentavano disidratati, «bruciati» dal freddo e con una copiosa presenza di ghiaccio frammisto alle carni. Le carni trovate, provenienti da aziende italiane ma anche da altri Paesi europei, erano destinate a macellerie ed esercizi commerciali – anche ambulanti – della Lombardia.

SCADUTI NEL 2005 – Gravi irregolarità anche nello smaltimento della carne scaduta: i militari hanno trovato prodotti scaduti nel 2005, stoccati in promiscuità con altri in corso di validità e potenzialmente pericolosi per la salute. Nei confronti del titolare dell’ingrosso, denunciato all’autorità giudiziaria, sono state contestate anche violazioni amministrative.

La Stampa – 9 marzo 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top