Breaking news

Sei in:

Congedi parentali fino ai 12 anni, per luglio ok alle domande su carta. Messaggio chiarimenti Inps su periodo transitorio

congedo-parentale yudi Nevio Bianchi e Barbara Massara. Per il mese di luglio, le domande di congedo parentale per figli dagli 8 ai 12 anni, dovranno essere presentate con modalità cartacea. È quanto ha chiarito l’Inps con il messaggio n. 4576 del 6 luglio scorso, in cui l’Istituto, nell’attesa che vengano adeguate le procedure informatiche, dà indicazioni ai lavoratori su come poter da subito fruire delle nuove tutele in materia di congedo parentale introdotte dal Dlgs 80/2015, in favore dei congedi fruiti dal 25 giugno al 31 dicembre 2015 (salvo successivo rifinanziamento, quale sarà definito nel prossimo decreto di riforma degli ammortizzatori sociali). Le modifiche apportate agli articoli 32 e 34 del Dlgs 151/2001 consistono nella possibilità di godere del congedo fino ai 12 anni di età del bambino (contro i precedenti 8), nonché nell’estensione del periodo indennizzabile dall’Inps al 30% fino al sesto anno di età (contro i precedenti 3).

Parallelamente le stesse novità sono state introdotte per il congedo parentale fruito in caso di adozione o affidamento di cui all’articolo 36 del Dlgs 151/2001, allungandone la fruizione fino a 12 anni dall’ingresso del minore in famiglia e l’indennizzo fino al sesto anno sempre dall’ingresso.

Poiché le nuove regole sono diventate immediatamente operative dal 25 giugno, l’Inps per consentirne l’utilizzo, e cioè per i congedi richiesti per figli di età compresa tra gli 8 e 12 anni, o per minori adottivi o affidati che di trovano tra l’8° ed il 12° anno di ingresso in famiglia, ha previsto, per il solo mese di luglio 2015, che la domanda sia presentata con modalità cartacea utilizzando il modulo SR23 rinvenibile nella sezione modulistica del sito dell’Istituto.

Per i figli di età inferirore agli 8 anni

Nel medesimo messaggio l’Inps ha precisato che per le domande di congedo parentale che invece non sono interessate dalle recenti modifiche, e cioè quelle presentate per figli di età inferiore agli 8 anni, devono continuare ad utilizzarsi esclusivamente i canali telematici.

Non appena gli applicativi informatici saranno implementati così da consentire di presentare telematicamente anche la domanda per congedi parentali di figli oltre gli 8 anni, sarà l’Inps stesso a darne immediata comunicazione, in quanto da quale data non potrà più essere utilizzata la modalità cartacea.

Il Sole 24 Ore – 7 luglio 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top