Breaking news

Sei in:

Controlli sanitari. Carni bloccate alla dogana Usa. Stop ai container italiani dopo alcuni casi di Listeria

Dopo due missioni a Washington e la nuova documentazione si attende la visita degli ispettori in Italia. Salumi italiani bloccati alle dogane americane e tutti i container sono soggetti ai controlli sanitari.

«Un disastro – commenta Lisa Ferrarini, presidente di Assica, l’associazione degli industriali delle carni e dei salumi – Questa storia va avanti da settembre: un danno enorme per le aziende e tanti saluti all’apertura degli americani ai salumi a breve stagionatura». Insomma gli italiani hanno sbattuto contro la “tolleranza zero” degli americani alla listeria, un batterio legato ai cibi crudi che, oltre certi limiti, può diventare patogeno e colpire soggetti con immunodeficienze. Solo che le autorità europee hanno stabilito delle soglie di ammissibilità, gli americani la escludono totalmente. E hanno bloccato il rilascio di altre licenze per le aziende italiane. Insomma non è stato un «evento storico» la decisione del 28 maggio 2013 degli americani quando decisero, dopo 15 anni, di abbattere le barriere per i salumi “a breve stagionatura”. Alcuni casi di listeria nei salumi italiani (forse 2 su mille spedizioni) hanno provocato la reazione degli americani. «Posso capirlo – aggiunge Ferrarini – ma un sistema Paese all’altezza non avrebbe fatto passare tutti questi mesi. Il ministero della Salute dovrebbe darsi una scossa, così non si può andare avanti».

«In tutti questi mesi – interviene Davide Calderone, dg di Assica – abbiamo lavorato intensamente per produrre i documenti necessari, con due missioni a Washington. Ora attendiamo la visita delle autorità sanitarie americane affinché verifichino il riallineamento alle loro leggi. Siamo vicini alla soluzione».

Il Sole 24 Ore – 28 marzo 2014 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top