Breaking news

Sei in:

Coronavirus: il Veneto chiude i parchi, stop ai negozi di alimentari la domenica. Attività fisica e bisogni degli animali entro 200 metri da casa. Ecco l’ordinanza

Per uscite legate a attività fisica o a bisogni degli animali la persona è obbligata a non superare i 200 metri dall’abitazione, con obbligo di controllo. Chiusi i negozi di generi alimentari la domenica

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 33 del 20/03/2020 – Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da virus COVID-19. Disposizioni per il contrasto dell’assembramento di persone

Il presidente del Veneto Luca Zaia ha firmato l’ordinanza con cui sono chiusi parchi e giardini pubblici all’aperto. Lo ha annunciato stamani ai giornalisti. La norma vale fino al 3 aprile prossimo.

L’uso della bicicletta e lo spostamento a piedi nei centri urbani è soggetto alle limitazioni per le motivazioni ammesse dal Dpcm e con l’autodichiarazione.

Per uscite legate a attività fisica o a bisogni degli animali la persona è obbligata a non superare i 200 metri dall’abitazione, con obbligo di controllo. Chiusi i negozi di generi alimentari nei giorni festivi.

«A me spiace firmare queste restrizioni, ma i dati ci fanno preoccupare». Lo ha affermato il presidente del Veneto, Luca Zaia, illustrando l’ordinanza con cui dispone la chiusura di parchi pubblici, e dei negozi nelle domeniche.

«Non è un atto di privazione della libertà – ha proseguito Zaia – chiedo la collaborazione dei veneti.

Mai vorrei firmare una cosa del genere ma non abbiamo alternative, la salute dei veneti va tutelata così, e forse è ancora poco», ha concluso

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top