Breaking news

Sei in:

Coronavirus. La situazione nel mondo: Italia il Paese con più casi in Europa e quinto nel mondo dopo Cina, Corea del Sud, Giappone e Singapore

L’improvvisa emersione dei due focolai in Lombardia e Veneto ha portato l’Italia in vetta alla classifica dei paesi europei colpiti dal nuovo coronavirus, sia come numero di contagi che come decessi. L’epicentro resta comunque in Cina, dove si registra tuttora la quasi totalità dei casi, anche se preoccupano i focolai in Corea del Sud e Giappone. Gli ultimi dati dell’Ecdc.

Secondo il riepilogo dell’Ecdc (aggiornato alle ore 8 del 22 febbraio) sono 77.825 i casi di COVID-19 segnalati a a partire dal 31 dicembre 2019.

I decessi assommano invece a 2.359 decessi, di cui 2.345), Hong Kong (SAR) (2), Iran (4), su un trasporto internazionale (Giappone) (2), Corea del Sud (2), Taiwan (1), Filippine (1), Giappone (1) e Francia (1).

A questi vanno poi aggiunti i due decessi avvenuti in Italia e non ancora registrati dall’Ecdc.

I casi di positività al coronavirus sono così distribuiti:

Africa: Egitto (1).

Asia: Cina (76.310), Hong Kong (68), Macao (10), Corea del Sud (346), Giappone (105), Singapore (86), Tailandia (35), Taiwan (26), Malesia (22), Iran (18), Vietnam (16), Emirati Arabi Uniti (11), India (3), Filippine (3), Cambogia (1), Nepal (1), Sri Lanka (1), Israele (1) e Libano (1).

America: Stati Uniti (35) e Canada (9).

Europa: Italia (79*), Germania (16), Francia (12), Regno Unito (9), Spagna (2), Russia (2), Belgio (1), Finlandia (1) e Svezia (1).

Oceania: Australia (21)

Altro: contagi sulla nave Diamond Princess in quarantena in Giappone (634).

La situazione in Europa: contando anche il totale di 79 casi italiani (lo ripetiamo non ancora compresi nei conteggi dell’Ecdc) la somma totale dei casi nell’UE / SEE e nel Regno Unito arriva a 124 casi, con tre morti (uno in Francia e due in Italia). L’Italia diventà così il primo Paese in Europa per numero di contagi e il quinto nel mondo dopo Cina, Corea del Sud, Giappone e Singapore.

Questo il riepilogo: 79 casi in Italia (tre importati, 76 acquisiti localmente), 16 casi in Germania (due importati, 14 acquisiti localmente), 12 casi in Francia (cinque importati, sette acquisiti localmente), nove casi nel Regno Unito (otto importati, uno acquisito localmente), due casi in Spagna (due importati), un caso in Belgio (importato), un caso in Finlandia (importato) e un caso in Svezia (importato).

22 febbraio 2020

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top