Breaking news

Sei in:

Crisanti: “Campagna vaccinale va accompagnata al sequenziamento di tutte le varianti. Se ne emerge una resistente al vaccino bisogna cambiare subito strategia”

Sos varianti – Di fronte al rallentamento del piano vaccinale a causa delle mancate forniture di vaccino, cresce la paura per le varianti del virus. Al riguardo il professor Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di Microbiologia dell’Università di Padova interviene sull’ipotesi di maggiori controlli alle frontiere. «Dico di sì perché stanno emergendo varianti che destano qualche preoccupazione. In questo momento la variante inglese ha un impatto sull’immunità di gregge, la variante brasiliana e quella sudafricana potrebbero non essere neutralizzate dal vaccino, o per lo meno alcuni studi preliminari suggeriscono questo. Proteggere le frontiere da altre varianti è una cosa positiva- evidenzia il professor Crisanti a Skytg24-. A questo proposito penso anche che la campagna del vaccino dovrebbe essere accompagnata a una campagna di sequenziamento di tutte le varianti, perché se emerge una variante virale resistente al vaccino bisogna cambiare strategia, bisogna fare immediatamente un lockdown durissimo per evitare che si diffonda. Mentre stiamo vaccinando è prioritario vigilare che varianti resistenti non emergano o siano introdotte sul nostro territorio perché potrebbero compromettere l’efficacia del vaccino. Bisogna creare una struttura di sorveglianza che verifichi che queste varianti non emergano, o, se emergono consenta di prendere misure drastiche».

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top