Breaking news

Sei in:

Dal Piano nazionale prevenzione al codice etico delle Asl: ecco gli obiettivi prioritari del Ssn. Via libera al riparto da 1,4 miliardi

Dall’assistenza agli anziani in condizioni di fragilità e di non autosufficienza alle cure palliative, dalla farmacia dei servizi alle malattie croniche, dal Piano nazionale per la prevenzione al codice etico nelle aziende sanitarie, via libera tra i riparti approvati oggi in Stato-Regioni  anche all’assegnazione dei 1,41 miliardi per gli obiettivi prioritari per il Ssn.

Si tratta di 20 obiettivi che nella proposta sono illustrati e spiegati nella loro articolazione per i quali le Regioni riceveranno subito (con la stipula dell’accordo) a titolo di acconto dall’Economia il 70 per cento delle risorse e per avere anche il restante 30 30 per cento dovranno presentare con delibera di Giunta regionale o atto equivalente specifici progetti nell’ambito degli indirizzi individuati. Nella delibera dovrà essere contenuta anche specifica relazione illustrativa dei risultati raggiunti, per singolo progetto, nell’anno precedente e degli stati di avanzamento per i progetti pluriennali.

Ciascun progetto, inoltre, dovrà essere corredato da un prospetto che evidenzi:a) gli obiettivi qualitativi e quantitativi che si intendono conseguire;b) i tempi entro i quali tali obiettivi si ritengono raggiungibili; c) i costi connessi, fermo restando che il raggiungimento degli obiettivi non potrà comportare ulteriori oneri connessi all’acquisizione di risorse umane aggiuntive; d) gli indicatori, preferibilmente numerici, che consentano di misurare la validità dell’intervento proposto.

Questi gli obiettivi prioritari e i relativi finanziamenti:

1) Interventi per il riassetto organizzativo e strutturale della rete dei servizi di assistenza ospedaliera e territoriale – Farmacia dei servizi (250.000.000)

2) Modelli avanzati di gestione delle malattie croniche (200.000.000)

3) Implementazione del Piano di indirizzo per la riabilitazione (20.000.000)

4) lmplementazione delle Linee di indirizzo per l’assistenza alle persone in stato vegetativo e di minima coscienza (45.000.000)

5) Assistenza agli anziani in condizioni di fragilità e di non autosufficienza (50.000.000)

6) Contrasto alle disuguaglianze in sanità (45.000.000)

7) Cure palliative e terapia del dolore, assistenza domiciliare palliativa specialistica (100.000.000)

8) Sviluppo dei processi di umanizzazione dei percorsi assistenziali (40.000.000)

9) Interventi per l’implementazione della Rete per le Malattie rare e per la promozione della rete nazionale dei tumori rari (55.000.000)

10) Tutela della maternità – percorso nascita – partoanalgesia (30.000.000)

11) Tutela della fertilità e della funzione ormonale nelle giovani donne affette da neoplasia o malattie croniche degenerative mediante l’istituzione di biobanche del tessuto ovarico e cellule germinali (40.000.000)

12) Implementazione di percorsi diagnostico-assistenziali e di supporto per migliorare la vita delle donne affette da malattie croniche invalidanti della sfera uro-genitale (endometriosi infiltrante, vulvodinia, cistite interstiziale) (15.000.000)

13) Implementazione della rete nazionale dei centri territoriali per la prevenzione primaria e la diagnosi precoce delle infezioni da Hpv (15.000.000)

14) lmplementazione della rete nazionale dei centri territoriali per la prevenzione primaria e la diagnosi precoce dei tumori dell’apparato genitale maschile (15.000.000)

15) Modelli di assistenza per bambini e adolescenti affetti da patologie croniche, disturbi del comportamento, dell’apprendimento e del linguaggio da mutismo, disturbo da deficit di attenzione/iperattività e da psicosi affettive e non affettive dell’infanzie e dell’adolescenza mediante Centri di riferimento a valenza regionale e interregionale e reti assistenziali (40.000.000)

16) Sviluppo degli strumenti del governo clinico e della valutazione della qualità e della sicurezza delle prestazioni – Risk management (100.000.000)

17) Implementazione del Codice etico nelle aziende sanitarie (10.033.253)

18) Piano nazionale prevenzione (240.000.000)

19) Superamento Opg e salute mentale (80.000.000)

20) Sicurezza nei luoghi di lavoro (20.000.000)

Il Sole 24 Ore sanità – 21 febbraio 2014

 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top