Breaking news

Sei in:

Dalla Commissione europea la Relazione sul funzionamento generale dei controlli ufficiali effettuati negli Stati membri (2019-2020)

La Commissione europea ha pubblicato la Relazione sul funzionamento generale dei controlli ufficiali effettuati negli Stati membri (2019-2020) per garantire l’applicazione della legislazione sugli alimenti e sui mangimi, delle norme sulla salute e sul benessere degli animali, sulla sanità delle piante nonché sui prodotti fitosanitari. RELAZIONE CONTROLLI UFFICIALI

La relazione riguarda il funzionamento generale dei controlli ufficiali dei paesi dell’UE e le attività di controllo svolte dalla Commissione nel 2019 e nel 2020 allo scopo di garantire un livello elevato di tutela della salute e di fiducia nella filiera alimentare, dal produttore al consumatore. Tali controlli e audit sono importanti per verificare che le imprese rispettino le prescrizioni legali, affinché i consumatori europei possano avere fiducia nella sicurezza degli alimenti che consumano. Sono inoltre determinanti per consentire il buon funzionamento e la sicurezza del commercio di prodotti alimentari, di animali e di piante sia all’interno dell’UE sia con i paesi terzi. Le autorità nazionali sono responsabili di eseguire i controlli ufficiali in funzione del rischio. Se all’interno della filiera alimentare alcune imprese non rispettano la legislazione pertinente, le autorità sono tenute ad applicare le prescrizioni, verificando che le imprese le osservino. I servizi della Commissione verificano l’attuazione dei controlli ufficiali e le attività di esecuzione dei paesi dell’UE.

Le relazioni che scaturiscono da questi controlli, pubblicate sul sito web della Commissione, forniscono una visione chiara dei risultati conseguiti dai paesi dell’UE e costituiscono una componente significativa del processo di revisione che garantisce l'”idoneità allo scopo” della legislazione dell’UE.

La Commissione dà sistematicamente seguito alle raccomandazioni che rivolge ai paesi dell’UE in esito agli audit e, se necessario, fa ricorso ad altri strumenti di attuazione. Inoltre sostiene i paesi dell’UE fornendo assistenza tecnica e formazione attraverso l’iniziativa “Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti” e
riunioni tecniche di esperti dei paesi dell’UE. Per comunicare i risultati dei controlli del 2020 i paesi dell’UE hanno utilizzato per la prima volta un formato elettronico armonizzato. La Commissione e le autorità
nazionali hanno elaborato un documento di orientamento per agevolare l’utilizzo di questa nuova modalità di presentazione. Tuttavia non tutti i paesi hanno presentato la totalità dei dati nel formato richiesto, mentre un paese non ha depositato alcuna relazione. La Commissione continuerà a cooperare con le autorità nazionali al fine di migliorare la completezza dei dati per le relazioni annuali future.

Nel 2020, a causa della pandemia di COVID-19, le autorità nazionali e la Commissione hanno avuto difficoltà a completare i rispettivi controlli e audit. L’esecuzione a distanza di almeno una parte di tali controlli e audit è servita a mantenere un flusso sicuro di animali, piante e merci e ha evitato carenze di approvvigionamento nelle insolite condizioni createsi con la COVID-19.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top