Breaking news

Sei in:

Dalla Regione le disposizioni in materia di personale delle aziende sanitarie per il 2018. Pubblicata sul Bur la delibera della Giunta

Sul Bur numero 8 del 19 gennaio è stata pubblicata la deliberazione della Giunta regionale n. 2176 del 29 dicembre 2017 che detta disposizioni per il 2018 concernenti il personale delle aziende ed enti del Ssr, con misure dirette al contenimento della spesa ed all’ ottimizzazione della gestione del personale dipendente e del personale con rapporto di lavoro autonomo. Inoltre con la Dgr la Giunta autorizza il piano di assunzioni di Azienda Zero per lo stesso anno.

“La disciplina riguardante il 2018 tiene conto – si legge nella premessa della delibera – in modo particolare del sostanziale esaurimento della fase transitoria correlata all’accorpamento delle aziende Ulss e della progressiva implementazione delle attività di Azienda Zero che nel corso del 2018 dovrà assicurare il concreto svolgimento delle funzioni ad essa attribuite dalla Legge regionale 19/2016 e dalla Dgr n. 733 del 29 maggio 2017”.

L’articolo 6, comma 2, del Dlgs 165/2001, come sostituito dall’articolo 4 del Dlgs 75/2017, al fine di ottimizzare l’impiego delle risorse pubbliche disponibili e perseguire obiettivi di performance organizzativa, efficienza e qualità dei servizi ai cittadini, stabilisce l’obbligo per le amministrazioni pubbliche di adottare il piano triennale dei fabbisogni di personale. L’articolo di legge in esame prevede altresì che ciascuna amministrazione indichi la consistenza della dotazione organica e la sua eventuale rimodulazione in base ai fabbisogni programmati.

Riportiamo di seguito, tra le molte e dettagliate istruzioni della Regione alle aziende sanitarie, alcuni passaggi relativi alle assunzioni di personale e al conferimento degli incarichi apicali, rimandando alla consultazione della delibera per le altre disposizioni

Piani triennali dei fabbisogni e assunzioni di dirigenti medici, veterinari, sanitari

“Alla luce del quadro normativo le aziende Ulss e ospedaliere e l’Irccs Iov potranno disporre assunzioni di dirigenti medici, veterinari e sanitari, di personale del Comparto del ruolo sanitario di tutti i profili…, previa approvazione dei piani triennali dei fabbisogni di personale e dei piani trimestrali di assunzione, questi ultimi attivabili esclusivamente a seguito di autorizzazione dell’Area Sanità e Sociale”.

Azienda Zero provvederà ad indire le procedure concorsuali relative a tutti profili operanti nel Ssr in maniera graduale. Pertanto la stessa comunicherà periodicamente a tutte le aziende i profili per i quali potrà procedere all’indizione e gestione delle procedure concorsuali. Per i profili non ricompresi nelle predette comunicazioni le aziende potranno attivare autonomamente tali procedure ed espletare tutte le attività successive.

Incarichi apicali del ruolo sanitario

In relazione al numero di apicalità sanitarie che si renderanno vacanti nel corso del 2018, ogni azienda, nel rispetto degli obiettivi di costo determinati dal Direttore Generale dell’Area Sanità e Sociale e del piano triennale dei fabbisogni, che dovrà tener conto della necessità di assicurare le prestazioni assistenziali ricomprese nei Lea e nella programmazione regionale, formulerà all’Area Sanità e Sociale le relative richieste che saranno inserite nel piano. Le procedure dovranno essere indette entro un anno dal rilascio dell’autorizzazione dell’Area Sanità e Sociale. Decorso tale termine le aziende che fossero ancora interessate a conferire l’incarico dovranno rinnovare la relativa richiesta. Si richiama, invece, quanto già previsto in disposizioni precedenti in relazione ai seguenti aspetti:

  • facoltà dell’Azienda interessata di stabilire preventivamente – nel caso in cui le dimissioni o la decadenza del dirigente cui viene conferito l’incarico avvengano entro i due anni successivi alla nomina – la sostituzione con uno dei due professionisti inclusi nella terna iniziale;
  • previsione di un termine massimo di conclusione della procedura di nomina del dirigente (con atto formale del Direttore Generale), da individuare nei dodici mesi a far data dal termine di scadenza di presentazione delle candidature.

In nessun caso potranno essere attivate procedure selettive per incarichi dirigenziali apicali relativi a profili e discipline diversi da quelli per i quali l’autorizzazione è stata rilasciata.

Per gli incarichi di struttura complessa del ruolo sanitario interessati dai processi di riorganizzazione che comportino una novazione della struttura in relazione alle competenze attribuite, alla complessità ed alle risorse gestite, sarà data applicazione alla procedura prevista dall’articolo 15, comma 7-bis del D.Lgs. 502/1992 e modifiche seguenti.

Le Ulss, nelle more dell’attribuzione definitiva degli incarichi dirigenziali delle nuove Strutture Complesse, Semplici Dipartimentali, e Semplici, nonché, nell’ambito delle stesse, degli incarichi Professionali previsti dal nuovo Atto Aziendale, al fine di poter di assicurare la tempestiva e regolare continuità delle funzioni e delle attività stanno procedendo al conferimento in via provvisoria degli incarichi dirigenziali e di sostituzione.

 

Scarica versione stampabile Deliberazione della Giunta Regionale

22 gennaio 2018

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top