Breaking news

Sei in:

Il Governo incassa la fiducia sul decreto fiscale alla Camera

Via libera dell’Aula della Camera alla fiducia posta dal governo sul decreto fiscale. I voti a favore sono stati 479, i voti contrari 71, le astensioni 10.

Si tratta della quindicesima fiducia incassata dal Governo dall’inizio del mandato di Mario Monti. Secondo il calendario stabilito dalla conferenza dei capigruppo di Montecitorio dopo il voto sugli ordini del giorno alle 13.30 avranno luogo le dichiarazioni di voto finale sul provvedimento. Il via libera è previsto per le 14.30.

Dall’Imu allo stop al beauty contest, leggi l’abc con tutte le modifiche (di Nicoletta Cottone)

Alfano: contenti che l’Imu sia una tantum
«Siamo davvero molto contenti, il governo ha accolto il nostro ordine del giorno che prevede che l’imu sia una tantum», ha detto il segretario del Pdl, Angelino Alfano, conversando con i giornalisti a Montecitorio. Il governo si é anche impegnato «a trovare altre risorse per fare sì che nel 2013 non ci sia l’imu, ovviamente sulla prima casa».

Di Pietro: perché le reti telefoniche possono diventare tv?
«Perchè si vuole dare la possibilità a chi possiede reti telefoniche di trasformarle in reti per trasmissioni televisive? Ha il sapore del “trucchetto”. Così facendo, infatti, si continuano a regalare le frequenze…». A dirlo è il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, conversando con i cronisti alla Camera.

Ieri gli ultimi ritocchi al provvedimento
Nella serata di ieri sono giunti gli ultimi ritocchi al provvedimento, dopo i dubbi sollevati su alcuni punti cardine dalla commissione Bilancio della Camera, prima che il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Piero Giarda, ponesse in Aula la questione di fiducia per il via libera di Montecitorio. Precisazioni sono giunte sul versamento rateale e gli sconti Imu, sugli indennizzi per la mancata partecipazione all’asta sulle frequenze Tv dopo la cancellazione del beauty contest. da parte dell’Esecutivo è giunta anche l’assicurazione che, una volta terminata la spending review, sarà individuata una copertura alternativa ai nuovi tagli lineari sulle spese dei ministeri contenuta nel provvedimento.

Tutte le novità sull’Imu
Sarà possibile pagare l’Imu in tre rate, anche se è stata fatta salva la possibilità di pagare in due tranche. C’è anche una novità che riguarda le agevolazioni Imu per gli anziani e i disabili che vivono in case di cura o in ospizi e per gli italiani che risiedono all’estero e che hanno in Italia una casa non affittata. Saranno i Comuni, se decideranno di agevolarli, a doversi far carico di tutta l’agevolazione.

Confermato l’addio al beauty contest
Al posto del beauty contest arriva l’asta per le frequenze tv liberate nel passaggio dall’analogico al digitale. Sulla disposizione, però, è in atto uno scontro politico con il Pdl. Il ministero dello Sviluppo economico ha 120 giorni di tempo per il bando di gara con rilanci competitivi. L’Agcom dovrà seguire alcune linee guida, fra cui la separazione verticale tra fornitori programmi e operatori rete e l’assegnazione avverà in base a differenti lotti.

Ilsole24ore.com – 19 aprile 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top