Breaking news

Sei in:

E’ sul Bur la delibera che assegna ai Direttori generali Ulss gli obiettivi di salute e funzionamento dei servizi per il 2016

obiettiviCon la delibera n. 2072 del 30 dicembre 2015, pubblicata sul Bur n.11 del 9 febbraio, la Giunta regionale ha assegnato alle Ulss del Veneto, all’Azienda ospedaliera di Padova, all’Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona e allo Iov gli obiettivi di salute e di funzionamento dei servizi per l’anno 2016. Nella definizione degli obiettivi per l’anno 2016 viene ribadito l’impegno dell’Amministrazione regionale a garantire la qualità dei servizi offerti ai cittadini nel rispetto dell’equilibrio economico-finanziario del Servizio Sanitario Regionale, in coerenza con la programmazione nazionale e regionale in materia. Gli obiettivi e gli indicatori di performance da utilizzare nell’ambito della procedura di valutazione da effettuare da parte della Giunta Regionale – determinati avendo particolare riferimento ai contenuti del contratto di prestazione d’opera dei Direttori generali – sono rappresentati in dettaglio nell’Allegato A alla deliberazione.

La Dgr stabilisce che gli obiettivi di salute e di funzionamento dei servizi assegnati ai Direttori Generali delle Aziende del SSR vengano considerati raggiunti in modo soddisfacente nel caso in cui venga conseguito un risultato totale di almeno il 70%, in riferimento alla globalità delle valutazioni espresse dai vari soggetti coinvolti nel procedimento (Giunta Regionale, competente Commissione del Consiglio Regionale, competente Conferenza dei Sindaci) e al peso assegnato a ciascun soggetto dalla citata DGR n. 693/2013;

La delibera incarica la Direzione Generale Area Sanità e Sociale di trasmettere il presente atto ai Direttori Generali interessati ed il Direttore della Sezione Controlli Governo e Personale SSR di procedere al monitoraggio e alla verifica circa il grado di aderenza dei risultati conseguiti dalle Aziende  del Servizio Sanitario Regionale agli obiettivi.

All’obiettivo dell’implementazione dei piani sicurezza alimentare viene riconosciuto un punto, cui concorrono come indicatori i controlli sull’alimentazione animale (0,25), i controlli sugli allevamenti per Tubercolosi, Brucellosi e Leucosi (0,25), i controlli svolti negli esercizi di commercializzazione e somministrazione di alimenti (0,25) e sui contaminanti negli alimenti di origine vegetale (0,25).

10 febbraio 2016

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top