Breaking news

Sei in:

Enpam. Chiesti 110 milioni di danni a Italia Oggi

La Fondazione ha citato per diffamazione il quotidiano economico, che il 10 giugno scorso aveva “annunciato” il commissariamento dell’Ente, notizia subito smentita dal ministero del Lavoro.

Parodi: “Comprendiamo il disorientamento di tanti nostri iscritti, ma li esortiamo ad essere sereni. L’Enpam è forte e sano”.

110 milioni di euro, come risarcimento e riparazione per aver diffuso la notizia dell’imminente commissariamento dell’Ente, subito smentita dal Ministero del Lavoro (v. notizia QS 10 giugno).

È questa la cifra chiesta dalla Fondazione Enpam nella citazione, presentata oggi, contro il quotidiano economico “giallo”. La citazione fa riferimento all’articolo pubblicato da “Italia Oggi” il 10 giugno scorso e anche a quello pubblicato, dallo stesso giornale, il giorno seguente.

“Si è messa in moto una potente macchina del fango – dichiara il presidente della Fondazione Enpam Eolo Parodi in un comunicato diffuso oggi– che cerca di screditare un Ente forte e sano qual è, e resta, l’Enpam. Tutti gli Organismi di controllo e le società di revisione hanno sempre certificato la solidità del nostro Ente e la correttezza della sua gestione”.

“Per questo – aggiunge Parodi – non ci faremo intimidire e reagiremo in ogni sede; le somme ottenute in giudizio per il risarcimento dei danni subiti dall’Ente saranno devolute in favore del fondo per l’assistenza dei medici e degli odontoiatri”.

“Comprendiamo il disorientamento di tanti nostri iscritti – conclude il presidente dell’Enpam – ma li esortiamo ad essere sereni. La verità dei conti dell’Enpam è scritta nei bilanci e nessuno, per quanti sforzi faccia, potrà cambiarla”.

Quotidianosanita.it – 21 giugno 2011

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top