Breaking news

Sei in:

Fvm scrive al presidente Conte: indispensabili Dpi e protezione legale per gli operatori sanitari

FVM ha inviato oggi una lettera al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al Ministro della Salute, Roberto Speranza e al Ministro di Grazia e Giustizia, Alfonso Bonafede, per rappresentare due gravi problemi che non sono risolti:

  • la perdurante ed ormai implausibile carenza dei Dispositivi di Protezione Individuale
  • la mancanza di Dispositivi di Protezione Legale, con riferimento alla responsabilità professionale dei medici e dei sanitari

FVM chiede al Governo, che ha la responsabilità complessiva delle produzione legislativa d’urgenza in questa emergenza, di emettere un dispositivo di legge che sollevi da ogni responsabilita? gli esercenti delle professioni sanitarie, nonche? di altri soggetti coinvolti per fronteggiare l’emergenza COVID-19, non riconducibile ad una condotta dimostrata come intenzionalmente finalizzata al danno dei pazienti

Scrive FVM: “Se il Governo e il Parlamento non assicureranno queste garanzie ai medici e ai sanitari non resta che adottare procedure di medicina difensiva che in condizioni emergenziali non garantiranno più la soddisfazione della domanda di cure, oppure continuare a prodigarsi in cure emergenziali subendo l’onta di essere poi accusati di danno alla salute, o alla vita, di qualche cittadino.

Medici e sanitari non possono essere il capro espiatorio di una lunga serie di carenze ed errori. Essi hanno oggi estremo bisogno di agire in una cornice di maggiore serenità, al riparo dalla preoccupazione di sanzioni penali, civili e amministrative.

Ci aspettiamo, quindi, che il senso di responsabilità e l’azione del Governo non venga a mancare su questo punto critico e che l’esecutivo emani al più presto una disposizione di legge allo scopo efficace.”

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top