Sei in:

Gruppo Ferrarini, dal tribunale 90 giorni per il nuovo concordato. Dopo il no di Amadori, si cerca una nuova cordata per rilevare Vismara

Il tribunale di Reggio Emilia ha assegnato 90 giorni al gruppo Ferrarini per la presentazione del nuovo concordato per Vismara. La decisione arriva dopo che, lo scorso settembre, la società Amadori aveva comunicato di non voler più proseguire nella proposta fatta per Vismara.

Per un’azienda che si ritira, altri si sono fatti avanti: questa settimana una cordata formata da imprenditori italiani e da Intesa Sanpaolo ha presentato una manifestazione d’interesse a Ferrarini e Vismara per mettere in sicurezza entrambe le aziende. In prima linea ci sono Bonterre – Grandi Salumifici Italiani, Opas (la più grande organizzazione di prodotto tra allevatori di suini in Italia) e Casillo. Una volta svolta la due diligence, la cordata intenderebbe – si legge in una nota – “realizzare un piano industriale di continuità unitario e volto a risanare le due aziende nelle more delle procedure concordatarie”. L’operazione interessa la Ferrarini e la Vismara, società del gruppo Ferrarini entrambe in concordato preventivo.

il sole 24 ore

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top