Breaking news

Sei in:

Il medico che ha scelto l’esclusività di rapporto e l’intramoenia non deve aprire partita Iva né emettere fatture

1a1a1 0aaaaaaaaaa02 attivita-professionale 672Le risposte degli esperti del Sole. Attualmente un medico ospedaliero che ha scelto l’esclusività di rapporto e l’intramoenia può aprire una partita Iva? Come è noto, l’attività libero-professionale intramuraria è fiscalmente equiparata a quella di lavoro dipendente e i relativi redditi, ai sensi dell’articolo 50 del Tuir, sono perciò assimilati a quelli di lavoro dipendente. Ne consegue che il lettore non deve aprire la partita Iva, istituire scritture contabili, rilasciare fatture, né a maggior ragione pagare Irap. Al tempo stesso, non è possibile dedurre le spese professionali e se l’attività viene svolta in una struttura privata, specificamente autorizzata dal direttore generale dell’azienda sanitaria, i compensi costituiscono reddito nella misura del 75% del relativo ammontare.

(Alberto Santi) – Il Sole 24 Ore sanità – 18 settembre 2013 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top