Breaking news

Sei in:

Il ministro Passera: «L’Italia rischia la recessione»

L’intervento del ministro dello Sviluppo economico agli stati generali della Confcommercio: «Momento difficile». Troppi debiti dello Stato con le imprese: «Btp per pagare 90 miliardi di arretrati»

«Siamo in un momento molto difficile, stiamo rischiando di rientrare in recessione per cause esterne che ci arrivano addosso». Nella mattinata di giovedì, inoltre, il ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera, ha partecipato agli Stati generali di Confcommercio e ha indicato le cause dei nuovi rischi sulla crescita nella «cattiva gestione di altri Paesi e di organismi». «Questo ci sta succedendo – ha chiarito il ministro – e dobbiamo fare di tutto per evitare di ridiscendere e recuperare velocemente il segno positivo».

CONFCOMMERCIO: NO A AUMENTO IVA – I vertici della Confcommercio, nel frattempo, hanno detto no a un ulteriore inasprimento dell’Iva. «Non giova alla crescita complessiva». Il presidente dell’associazione dei commercianti, Carlo Sangalli, nel corso del suo intervento agli Stati generali del commercio, ha rivolto questo appello al ministro dello Sviluppo economico e delle infrastrutture corrado Passera seduto in platea per ascoltare le proposte della Confcommercio. «Non pensiamo che un ulteriore inasprimento della tassazione dei consumi – ha detto Sangallo – giovi alla crescita complessiva. Anche perché la tassazione dei consumi incide di più sui livelli di reddito medio-bassi, innesca processi inflazionistici, risulta controproducente rispetto all’esigenza di recuperare un’ampia evasione dell’Iva». Sangalli ha posto l’accento sul rafforzamento degli scenari recessivi per l’Italia e per l’Europa. «L’Italia dei consumi – ha evidenziato il presidente di Confcommercio – è insomma già in recessione».

«BTP PER PAGARE LE IMPRESE» – Pagare la montagna di debiti arretrati della Pubblica Amministrazione nei confronti delle Piccole e medie imprese – circa 90 miliardi – con titoli di Stato. Sarebbe questa, secondo quanto trapelato, una delle ipotesi discusse mercoledì sera nell’incontro del ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera con imprese, banche, assicurazioni e cooperative.

Corriere.it – 1 dicembre 2011

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top