Breaking news

Sei in:

Il Vietnam sospende l’uso del nuovo vaccino contro la Peste suina africana dopo la morte di suini inoculati. Le autorità sanitarie hanno istituito un gruppo di lavoro per esaminare e chiarire la causa dei decessi

Il 25 agosto il Dipartimento di salute animale del Ministero dell’agricoltura e dello sviluppo rurale (MARD) ha inviato una circolare a 31 province del Vietnam (principali allevatori di suini) chiedendo la sospensione della vaccinazione con il vaccino contro la peste suina africana (PSA). dove i suini sono apparentemente morti dopo l’inoculazione con detto vaccino.

Secondo le autorità locali, il vaccino contro la PSA è stato somministrato in allevamenti di suini in diverse province senza istruzioni e indicazioni da parte del Dipartimento di Salute Animale.

Il Ministero ha istituito un gruppo di lavoro per esaminare e chiarire la causa della morte degli animali.

Il Vietnam aveva annunciato a giugno la commercializzazione nazionale e internazionale di un vaccino contro la peste suina africana (Psa). Sebbene in tutto il mondo siano stati pubblicati più di 4mila studi sul virus e sullo sviluppo di vaccini, finora non era disponibile nessuna profilassi contro la Psa. Il vaccino, sviluppato da Dabaco Group, si chiama Navet-Asfvac e sarà prodotto dalla National Veterinary Jsc (Navetco) sotto il controllo del Mard, con un prezzo previsto di circa 1,50 dollari per dose. Secondo quanto riferisce il ministero vietnamita, la sicurezza e l’efficacia del nuovo prodotto sono già state confermate dal Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti d’America (Usda). Essendo il primo Paese al mondo ad annunciare il successo della produzione di un vaccino commerciale contro la Psa, il potenziale per l’esportazione sarà enorme, oltre a soddisfare la domanda del mercato interno. Nella prima fase il vaccino sarà utilizzato su scala ridotta (sono previste, infatti, circa 600mila dosi da utilizzare in alcune aziende vietnamite). Nella seconda fase, dopo una relazione di valutazione, il Dipartimento di Salute Animale riferirà al Mard per indirizzare i piani di espansione. “Produrre un vaccino per la Psa è stata una delle principali priorità del settore, poiché ha causato gravissimi danni all’allevamento dei suini e i focolai continuano ad emergere” spiega il viceministro. “Il prodotto vietnamita sarà pioniere nell’eliminazione dell’epidemia”.

Martedì 30 agosto 2022/ Redazione 333 a partire da dati informazione del Dipartimento di Salute Animale del Ministero dell’Agricoltura e Sviluppo Rurale (MARD)

   

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top