Sei in:

Ilva. Balduzzi, a ottobre avremo dati per strategia sanitaria Taranto

Il governo agirà nell’interesse di tutti senza gerarchizzare i problemi in campo scegliendo tra salute da un lato e lavoro dall’altro. È questa la rassicurazione del Ministro, che in diretta a Tgcom24 ha parlato della vicenda del polo industriale tarantino.

“Il mio orizzonte per un contrasto sanitario è un orizzonte breve: a ottobre ci saranno le condizioni per poter lavorare con la Regione a una strategia per Taranto”. Con queste parole il ministro delle Salute, renato Balduzzi, è tornato a parlare in diretta a Tgcom24 della vicenda dell’Ilva confermando come tutto il governo sta seguendo con attenzione l’evolversi dei fatti.

“La situazione è da seguire con molta attenzione, perché i dati di cui disponiamo dicono che bisogna fare attenzione e quelli che a breve avremo delineeranno una strategia compiuta”.
Sulla possibilità di chiudere lo stabilimento, Balduzzi ha quindi aggiunto che i suoi colleghi, – Corrado Clini, ministro dell’Ambiente che oggi intervenendo in commissioni riunite Ambiente e Attività riproduttive della Camera ha detto che “Sull’Ilva serve evitare decreto d’urgenza”, insieme a Corrado Passera ministro dello Sviluppo Economico –, hanno detto alcune cose che sono da valutare con attenzione, non sono decisioni che possono essere prese senza ponderazione. Si agirà nell`interesse di tutti e di tutte le prospettive coinvolte. Non si può fare una gerarchia tra le problematiche in campo scegliendo tra salute da un lato e lavoro dall’altro”.

Sulla strategia che il governo sarà chiamato ad adottare a breve, il ministro ha poi concluso: “In presenza di questa situazione la gerarchizzazione dei beni è problematica, il problema è intrecciare le polarità, non è facile ma è la scommessa da vincere. Non ci sono scorciatoie. Il mio orizzonte per un contrasto sanitario è un orizzonte breve, a ottobre ci saranno le condizioni per poter lavorare con la Regione a una strategia per Taranto”.

quotidianosanita.it – 16 agosto 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top