Breaking news

Sei in:

Incarichi retribuiti a pensionati nella Pa: verso la cancellazione del divieto. Emendamento al Recovery

La pubblica amministrazione riapre le porte agli incarichi retribuiti per i pensionati. Si tratta di un emendamento al Recovery e va verso l’approvazione lunedì 19 (salvo sorprese) e interviene sulla spending review del governo Monti del 2012.

Due sono i punti previsti su cui si interviene, come riporta Il Sole 24 Ore, che riguardano gli incarichi ai pensionati nella pubblica amministrazione: l’assenza di compenso e la durata limitata a un anno, non rinnovabile.

Uno dei punti più controversi era che nei fatti questa norma va a influire anche sui pensionati del settore privato che non hanno mai avuto rapporti con la Pa.

Con l’approvazione di questo emendamento, a firma Cortellazzo (Forza Italia), i pensionati potrebbero tornare a essere pagati come dirigenti pubblici. Ma non solo: con questo sblocco, il ministero dell’Economia avrebbe la possibilità di dare il via a 50 assunzioni direttamente dalle graduatorie e senza seguire le procedure di mobilità, mentre l’Enit, l’Ente del turismo, potrà attivare 120 contratti a tempo determinato per 24 mesi.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top