Breaking news

Sei in:

Inchiesta sul “teleospedale”. Indagato direttore generale sanità lombarda

Il direttore generale della sanità regionale è indagato per il reato di turbativa d’asta

Le indagini riguardano il sistema televisivo degli ospedali, ci sono altri 14 avvisi

Il direttore generale della sanità lombarda, Carlo Lucchina, è indagato per concorso in turbativa d’asta nell’ambito dell’inchiesta condotta dalla procura di Milano su presunte tangenti per accaparrarsi gli appalti relativi al cosiddetto “teleospedale”, un sistema televisivo capace di trasmettere informazioni per gli utenti, notizie e pubblicità. Insieme a Lucchina sono indagate altre 14 persone accusate a vario titolo di corruzione, istigazione alla corruzione e turbativa d’asta.

Il pm titolare dell’inchiesta, Fabio De Pasquale, sta inviando in questi giorni agli indagati un atto di proroga dell’inchiesta che era scattata, nel settembre del 2009 in seguito a un esposto del leghista Stefano Galli. Secondo la procura, alcuni imprenditori, tra cui Alberto Uva titolare della Global Service e Bruno Della Negra della Multimedia Hospital, sarebbero riusciti a ottemnere gli appalti in modo irregolare.

Repubblica.it – 27 febbraio 2011

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top