Breaking news

Sei in:

Influenza aviaria. Dal Ministero nota di chiarimenti e correzioni. Il Veneto come Regione capofila dovrà convocare il Gruppo tecnico interregionale per superare le criticità

Il Ministero della salute con nota del 22 maggio  fornisce dei chiarimenti sul Decreto 13 dicembre 2018   di proroga e modifica l’Ordinanza del Ministro della Salute 26 agosto 2005 sulle misure di Polizia Veterinaria in materia di malattie infettive e diffusive dei volatili da cortile ed è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.302 del 31.12.2018 con particolare riferimento all’allegato A.

Il Ministero, oltre a segnalare alcuni errori materiali (in riferimento al pararafo 5 lettera d, dove è stata riportata erroneamente una capacità di 250mla volatili invecedi 25mila) fa presente che, tenuto conto che la norma prevede numerosi adempimenti di carattere cogente a far data l gennaio 2020 e rilevate le difficoltà di
applicazione dichiarate da alcune Associazioni di categoria, ha invitato la Regione Veneto, in qualità di
regione capofila per la veterinaria, a convocare al massimo entro l’estate, il Gruppo interregionale tecnico per  elaborare un nuovo Allegato dell ‘Ordinanza, in scadenza il prossimo 31 dicembre, che tenga conto di tutte le criticità rilevate.

Tale documento sarà condiviso con le Associazioni di settore unitamente al provvedimento di individuazione delle aree ad elevato rischio e norme di riduzione del rischio di cui alla decisione 2018/1 136/UE.

Nel frattempo eventuali richieste di chiarimento possono essere inviate alla Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari.

DGSAF 0013578 del 22 maggio 2019 – Influenza aviaria. Ordinanza 13 dicembre 2018. Chiarimenti.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top