Breaking news

Sei in:

Istituto zooprofilattico delle Venezie. Zaia ha comunicato al Ministero la rinuncia alla nomina del direttore generale. Azzalin (Pd): sconfitta pesante

“Si tratta di una sconfitta pesante: è l’ulteriore riprova di un isolamento politico al quale Zaia e la Lega condannano il Veneto”. Questo il primo commento del consigliere regionale del Pd, Graziano Azzalin, sulla mancata nomina da parte del presidente Luca Zaia del direttore generale dell’Istituto Zooprofilattico. “Zaia, secondo legge, doveva nominare il DG con proprio decreto, previa un’intesa con i presidenti della Regione Friuli Venezia Giulia e delle Province autonome di Trento e Bolzano.

Invece, lo scorso 23 dicembre, prendendo atto che dagli interlocutori non arrivava alcuna risposta sul nominativo da lui proposto, Zaia ha dovuto comunicare al ministro della Salute la rinuncia alla nomina. In questo modo ha abdicato ad una propria prerogativa delegando il tutto alle scelte del governo”. Secondo Azzalin “ancora una volta si dimostra l’incapacità del presidente nel gestire i rapporti con le altre istituzioni regionali e nazionali, cosa che fa sprofondare sempre di più il Veneto in una insignificanza politica senza precedenti. L’Istituto Zooprofilattico – conclude – è un’eccellenza della nostra regione, un riferimento mondiale in ambito epidemiologico e un baluardo per la sicurezza alimentare. E’ mortificante per questo importante ente che chi guida il Veneto non sia in grado di garantire la governance”.

30 dicembre 2015

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top