Breaking news

Sei in:

Camera vota contro sfiducia Fornero. Lei: non ho mai mentito

L’Aula della Camera ha respinto la mozione di sfiducia presentata da Italia dei Valori e Lega Nord nei confronti del ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Elsa Fornero. Con 435 no e 88 sì e 18 astenuti Montecitorio ha bocciato la richiesta.

La votazione è stata palese ed è avvenuta per appello nominale: ciascun deputato è sfilato davanti al banco della presidenza dichiarando ad alta voce il proprio voto. «Mi ha creato sofferenza, però lo abbiamo superato e ora continuerò a lavorare come prima»: è stato questo il commento del ministro, dopo il voto dell’assemblea di Montecitorio. Fornero ha poi aggiunto: «a chi mi accusa voglio dire che non ho mai mentito. Non è mia abitudine».

Di Pietro (Idv): dal ministro imbroglio gravissimo
«Sarò sobrio nella mia dichiarazione di voto sulla sfiducia al ministro Fornero, e lo farò mordendomi la lingua perchè ho rispetto sia del suo ruolo sia del fatto che sia una donna»: così Antonio Di Pietro ha aperto il suo intervento nell’Aula della Camera sulla sfiducia a Elsa Fornero che è dovuta «a ragioni di merito e di metodo». «Il ministro ha commesso un imbroglio gravissimo affermando il falso mentendo sapendo di mentire», ha affermato l’ex pm. «Con arroganza e supponenza ha violato la Costituzione – ha continuato Di Pietro -. Chiediamo la sfiducia per i suoi atti e comportamenti individuali che non meritano di essere rappresentati in questa Aula. Come fa un ministro in carica – si è chiesto il leader dell’Italia dei Valori – a dire che il sommerso, ovvero una illegalità, è un rischio che la sua riforma può determinare: ricorda quel ministro della prima repubblica che diceva che la mafia era un rischio con cui bisognava convivere».

Dozzo (Lega): il Paese può fare a meno di lei
«In quest’aula il ministro Fornero non gode di alcuna stima, considerazione e fiducia – ha detto il capogruppo della Lega Giampaolo Dozzo -. Non è il ministro del Lavoro ma della disoccupazione – ha continuato -. Lei non può fare a meno della propria sedia, ma il Paese può fare benissimo a meno di lei».

ilsole24ore.com – 4  luglio 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top