Breaking news

Sei in:

La legge di Bilancio aumenta del 27% l’indennità di esclusività di rapporto di medici, veterinari e sanitari. Scarica la tabella con gli incrementi

Comunicato FVM. Il Governo, grazie all’impegno convinto del Ministro della Salute Roberto Speranza, ha fatto un primo importante passo verso la rivalutazione del personale del Ssn finanziando l’aumento dell’Indennità di esclusività di rapporto dei dirigenti medici, veterinari e sanitari, con 500 milioni di Euro (Legge n. 178/2020 art. 1 comma 407). LA TABELLA CON GLI AUMENTI

Una grande operazione di ristoro per coloro che hanno affrontato in prima linea la Pandemia.

L’importanza del dato è evidente se si considera che l’ultimo contratto, arrivato a dicembre 2019 dopo 10 anni di attesa, ne aveva distribuiti 490.

La tabella esemplifica gli aumenti che dovranno essere corrisposti in busta paga con decorrenza dal mese di gennaio 2021, o successivamente come arretrati.

E’ molto rilevante il fatto che non si sia trattato di un aumento “una tantum” ma che – invece – sia stata aumentata una indennità che è pensionabile e concorre all’incremento della “liquidazione” e che, dal 2020, è finalmente entrata a far parte della massa salariale, condizione che determina il suo inserimento nel valore complessivo degli stipendi, i quali dovranno essere rivalutati anche per la parte appena erogata secondo le percentuali stabilite dal Governo e dalle Regioni al rinnovo del CCNL 2019-2021.

Le nostre richieste sono state ascoltate.

Quando gli impegni sono mantenuti bisogna renderne merito a chi li ha portati a termine: il Ministro Speranza.

Aldo Grasselli

Presidente FVM

 

LEGGE 30 dicembre 2020, n. 178 Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023.
(GU Serie Generale n.322 del 30-12-2020 – Suppl. Ordinario n. 46) – Estratto

Entrata in vigore del provvedimento: 01/01/2021

407. Al fine di valorizzare il servizio della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria presso le strutture del Servizio sanitario nazionale, a decorrere dal 1° gennaio 2021, gli importi annui lordi, comprensivi della tredicesima mensilita’, dell’indennità di cui all’articolo 15-quater, comma 5, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, previsti, in favore dei dirigenti medici, veterinari e sanitari con rapporto di lavoro esclusivo, dal contratto collettivo nazionale di lavoro dell’area sanita’ 2016-2018 stipulato il 19 dicembre 2019, di cui al comunicato dell’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 22 del 28 gennaio 2020, sono incrementati del 27 per cento.

408. Agli oneri derivanti dall’attuazione delle disposizioni del comma 407, valutati in 500 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2021, si provvede a valere sul livello del finanziamento del fabbisogno sanitario nazionale standard cui concorre lo Stato.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top