Breaking news

Sei in:

La morte della giovane collega Chiara Santoli in un allevamento del Veronese ha destato profondo dolore e cordoglio nei veterinari pubblici veneti. La vicinanza del Sivemp alla famiglia

La notizia della morte della nostra giovane collega Chiara Santoli, avvenuta questa mattina in un allevamento di Custoza nel Veronese, ha destato profonda commozione e dolore nei veterinari pubblici del Veneto. Fresca di Laurea e di iscrizione all’Albo, 25 anni, Chiara stava facendo il tirocinio e si era appena affacciata alla nostra professione, piena di speranze e di progetti per il suo futuro.

Sulle circostanze che hanno portato alla sua scomparsa sono in corso gli accertamenti della Procura di Verona e dello Spisal dell’Ulss 9 Scaligera. Come sindacato che rappresenta i veterinari delle Ulss del Veneto auspichiamo che le indagini possano contribuire a portare alle necessarie azioni correttive a salvaguardia della sicurezza dei giovani che si appassionano alla nostra bellissima professione. La prevenzione è in grado di salvare vite.

La segreteria regionale del SIVeMP e tutti i veterinari pubblici del Veneto sono vicini alla famiglia di Chiara in questo dolorosissimo momento.

3 novembre 2022

 

Leggi anche
Verona. La vacca si sposta e la schiaccia contro il box, la tragica morte di Chiara giovane veterinaria con la passione dei bovini che voleva fare la buiatra

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top