Breaking news

Sei in:

Legati con filo di ferro e abbandonati: due cani seviziati

Sono stati soccorsi da un automobilista: uno degli animali è morto, l’altro è stato portato al canile

Sono stati legati tra loro con un filo metallico avvolto intorno al collo e abbandonati sulla strada con la chiara intenzione che si potessero strangolare da soli: un atto di grande crudeltà nei confronti di due cani è stato segnalato martedì pomeriggio alla polizia municipale di Verbania. Uno dei due animali è morto, mentre l’altro è riuscito a salvarsi. Il fatto è accaduto nel pomeriggio lungo la strada provinciale che unisce Fondotoce a Mergozzo. A rendersi conto di quanto stava accadendo è stato un automobilista di passaggio che ha visto uno dei due animali mentre tirava l’altro, ormai esanime. Li ha subito slegati, ma per il cane più debole non c’era più niente da fare. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani e gli operatori del servizio veterinario dell’Asl. Spiega il dirigente della Polizia urbana Ignazio Cianciolo: «Il cane che si è salvato non è stato legato direttamente al collo, ma al collare. L’altro invece è rimasto strozzato dal filo che gli si stringeva sulla gola». Il cane morto aveva al collare il microchip e pertanto si potrà risalire al proprietario: ieri è stato cremato nell’inceneritore di Unchio, mentre l’altro è stato ricoverato nel canile cittadino. Ora sta meglio e l’automobilista che lo ha salvato ha deciso di adottarlo se non si farà avanti il padrone. Sul fatto è stata aperta un’inchiesta per arrivare all’identificazione dei responsabili.

26 aprile 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top