Breaking news

Sei in:

Legge di stabilità in ritardo in aula al Senato. Si fa strada l’ipotesi di un maxiemendamento del Governo

Secondo il calendario la legge di stabilità 2014 (n. 1120) sarebbe dovuta approdare in aula al Senato lunedì 18 novembre, ma gli oltre 3mila emendamenti in commissione bilancio (scremati poi a circa 2mila) hanno rallentato l’iter e le previsioni sono di un ritardo di qualche giorno (almeno fino a giovedì).

Il ritardo impedirebbe anche di rispettare la scadenza prevista per il voto finale il 22 novembre e così si fa sempre più strada l’ipotesi di un maxiemendamento del Governo – già in campo a prescindere dal ritardo – seguito magari da una fiducia per non rischiare di andare fuori tempo massimo.

E per la sessione di bilancio il calendario della commissione Igiene e Sanità del Senato non prevede un ufficio di presidenza mercoledì 20 per la programmazione dei lavori.

In commissione Affari sociali alla Camera sono previste una serie di audizioni nell’ambito dell’esame delle proposte di legge in materia di responsabilità professionale del personale sanitario (C. 259 Fucci, C. 262 Fucci, C. 1324 Calabrò, C. 1312 Grillo e C. 1581 Vargiu): rappresentanti dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Age.Na.S.) e della Federazione italiana aziende sanitarie ed ospedaliere (FIASO) e della dottoressa Alessandra De Palma, esperta della materia, rappresentanti della Società italiana di medicina legale e delle assicurazioni (SIMLA), del Sindacato italiano specialisti in medicina legale e delle assicurazioni (SISMLA), del Coordinamento medici legali aziende sanitarie (COMLAS), dell’Associazione Valore Uomo e dell’Associazione Melchiorre Gioia.

In comitato ristretto c’è invece il provvedimento su «Disposizioni per la prevenzione, la cura e la riabilitazione della dipendenza da gioco d’azzardo patologico» (seguito esame C. 101 Binetti, C. 102 Binetti, C. 267 Fucci, C. 433 Mongiello, C. 1596 Baroni e C. 1718Iori – rel. Binetti).

Sempre in commissione Affari sociali prosegue poi l’esame della relazione sullo stato di attuazione del decreto legislativo recante la riorganizzazione dell’Associazione italiana della Croce Rossa (CRI) (seguito esame Doc. CCVI, n. 1 – rel. Monchiero)

IlSole 24 Ore sanità – 17 novembre 2013 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top