Breaking news

Sei in:

Livorno. Rottweiler azzanna alla testa un bimbo in acqua. Il piccolo si era tuffato a Cala del Leone. Ora è all’ospedale, operato. Il cane era tenuto libero in spiaggia

Attimi di paura e apprensione alla Cala del Leone, un tratto di costa livornese, quando un cane ha azzannato alla testa un bambino di 8 anni. Erano da poco passate le 14.30 di ieri pomeriggio quando il bambino, che era al mare con il padre e il fratellino, ha deciso di fare un tuffo in acqua.

Salito sugli scogli, si è tuffato forse senza accorgersi della presenza in acqua di un rottweiler, che già dalla mattina — stando alle testimonianze raccolte dai vigili urbani — girava indisturbato sulla spiaggia senza il guinzaglio. Il bambino una volta tirata fuori la testa dall’acqua è stato morso dal cane: la scena è stata subito vista dal padre e da alcuni bagnanti che si sono adoperati per aiutare il padre a tirare fuori il bambino dall’acqua. In pochi attimi si sono dati tutti da fare, chi portava gli asciugami, chi avvisando il 118 che nel giro di pochi minuti ha inviato un’ambulanza sul luogo.

I volontari una volta arrivati hanno prestato subito le cure al bambino: «La ferita sulla fronte era molto profonda ed è quella che ha destato maggiori preoccupazioni», spiega un soccorritore, mentre un altro si guardava attorno per cercare il cane e il padrone: «Ma non ho trovato né il cane né il padrone». Le operazioni di soccorso sono state veloci, ma la salita dagli scogli è ripida e impervia, ragion per cui è stato necessario far arrivare un gommone della capitaneria di porto che ha portato il piccolo al moletto di Antignano; da lì un’ambulanza lo ha condotto al pronto soccorso.

Il proprietario del cane — che nel frattempo era andato via, perché pare si sia detto «sotto choc» — ha lasciato ad alcuni bagnanti i documenti e il numero di cellulare per poter essere rintracciato dai vigili urbani. Si tratta di un turista di Quarrata (Pistoia) a cui i vigili hanno elevato una multa di 50 euro perché non ha tenuto il cane al guinzaglio sulla spiaggia. Ma alla multa potrebbe aggiungersi anche la denuncia dei genitori e il suo rottweiler verrà segnalato alla Asl come animale pericoloso. Il piccolo ha riportato una profonda ferita alla fronte e una dietro la scatola cranica; una volta medicato è stato trasferito all’ospedale di Cisanello dove verrà operato dal chirurgo plastico per le ferite multiple alla fronte e al cuoio capelluto.

Simone Lanari – Corriere fiorentino – 29 agosto 2015

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top