Breaking news

Sei in:

Malattie professionali. L’Inail riconosce il mal di mouse

Ore e ore davanti a un computer e altrettante a muovere un mouse. Poi dolori insopportabili tra braccio e spalla. Si chiama “sindrome pronatoria dell’arto superiore destro causata da tecnopatia procurata da “overuse” da mouse del computer”.

Cioè una malattia professionale che riguarda ormai milioni di lavoratori italiani e che è stata riconosciuta come tale dalla sentenza della Corte dell’Appello dell’Aquila nello scorso febbraio.

Sentenza che non essendo stata appellata dall’Inail diventa esecutiva e che rappresenta il primo caso accertato in Italia. A farne le spese una banca del pescarese: a guadagnarci un bancario che si era rivolto all’Inca Cgil di Penne. Il dipendente, un addetto alla movimentazione titoli, sarà risarcito perché la sentenza ha stabilito che “l’insorgenza di tale malattia è da ritenersi determinata da fattori morbigeni cui il dipendente bancario è stato esposto nell’esercizio della sua abituale attività lavorativa”. L’Inca Cgil con la causa ha dimostrato “in maniera incontrovertibile che l’uso abituale e ripetuto del mouse del computer espone al rischio di contrarre questa tecnopatia”.

ItaliaOggi – 22 maggio 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top