Breaking news

Sei in:

Manifestazioni popolari con equidi, in Gazzetta la proroga e le modifiche all’ordinanza. Nuove norme per cavalli e fantini

paliosiena322Troppi incidenti che mettono a repentaglio la salute e l’integrità fisica degli  animali, nonchè l’incolumità dei fantini e  degli  spettatori, hanno spinto il ministero della Salute non solo a prorogare l’efficacia dell’ordinanza contingibile e urgente 21 luglio 2011 e successive modificazioni, in materia di disciplina delle manifestazioni popolari pubbliche o private nelle quali vengono impiegati equidi al di fuori degli impianti e dei percorsi ufficialmente autorizzati, ma anche ad apportarvi alcune modifiche. Diverse le novità: in queste manifestazioni non possono essere utilizzati equidi di età inferiore ai quattro anni, e neanche cavalli di razza purosangue inglese.  Stop alle corse, per tutt’altri motivi, anche ai fantini e ai cavalieri che abbiano riportato condanne per maltrattamento o uccisione di animali, spettacoli o manifestazioni vietati, competizioni non autorizzate e scommesse clandestine, o che siano risultati positivi ai controlli sull’uso di stupefacenti o antidoping, oltre che all’alcol test.

In premessa dell’ordinanza di proroga, pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del 7 settembre, si sottolinea che alcune Regioni non hanno ancora dato  piena attuazione a quanto previsto dall’art. 8 del citato Accordo 6 febbraio 2003 e che, pertanto, visto il ripetersi nelle manifestazioni non regolamentate di incidenti è opportuno mantenere le misure già previste a carattere generale a tutela della salute e dell’incolumità pubblica nonchè della salute e del benessere degli equidi impiegati nelle manifestazioni popolari.

Nelle more dell’approvazione del disegno di legge n. 1324-bis, che è all’esame  delle  apposite  Commissioni parlamentari, e considerato che negli ultimi anni si è registrato un maggiore impiego dei cavalli di razza purosangue inglese  nelle manifestazioni organizzate in tracciati cittadini con  impianti temporanei e che nel 2015 e fino alla prima metà del 2016, si è verificato un incremento significativo del numero di incidenti che hanno ne visto prevalentemente il coinvolgimento, il Ministero modifica e sostituisce l’articolo 2 dell’ordinanza del 2011.

L’art. 2 dell’ordinanza del Ministro della salute 21 luglio 2011, e successive modificazioni, è sostituito dal seguente:

 «Art. 2. (Disposizioni relative a equidi e fantini) – 1. Nelle manifestazioni di cui all’art. 1, comma 1, è vietato l’utilizzo di equidi di età inferiore ai quattro anni.

 2. Nelle manifestazioni che prevedono corse di velocità è altresì’ vietato l’utilizzo di cavalli di razza purosangue inglese.

 3. In deroga al comma 2, l’impiego di cavalli di razza purosangue inglese  è  consentito  esclusivamente  nei  percorsi  aventi caratteristiche  tecniche  analoghe  a  quelle  degli  impianti ufficialmente autorizzati dal Ministero per le politiche agricole alimentari e forestali per le corse di galoppo. A tal fine, l’ente o comitato organizzatore predispone una relazione tecnica sui predetti percorsi la cui idoneità deve essere attestata nel verbale della Commissione comunale o provinciale per la vigilanza e dal tecnico di cui all’art. 1, comma 3.

 4. È vietata la partecipazione alle manifestazioni di cui all’art. 1, comma 1, dei fantini e dei cavalieri che abbiano riportato condanne per maltrattamento o uccisione di animali, spettacoli o manifestazioni vietati, competizioni non autorizzate e scommesse clandestine di cui agli artt.  544-bis,  544-ter,  544-quater, 544-quinquies e 727 del codice penale, in cui si evidenzi uso di sostanze stupefacenti o dopanti attraverso controlli a campione nonchè risultino positivi ad alcol test a campione prima della gara in base alle norme attualmente vigenti»

8 settembre 2016

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top