Breaking news

Sei in:

Medici specializzandi e contributi Inps: una speranza da manovra

Al centro della tavola rotonda che Federspecializzandi a Napoli, il tema della doppia contribuzione alla quale sono sottoposti i medici specializzandi.

Allo stato attuale, infatti, questi ultimi devono versare contributi previdenziali sia al loro ente di riferimento professionale, cioè l’Enpam, sia alla Gestione separata dell’Inps. Una situazione che potrebbe essere sanata dalla manovra economico-finanziaria che il Governo sta per annunciare. Tra le anticipazioni sui contenuti del testo della manovra, infatti, ce ne anche alcune che riguardano l’individuazione dei soggetti obbligati al pagamento della contribuzione previdenziale a favore della Gestione separata dell’Inps. E tra questi non rientrerebbero coloro che – come i medici specializzandi – già pagano contributi all’Ente previdenziale al quale sono iscritti come appartenenti a un Ordine professionale. Come si legge nella nota emanata da Federspecializzandi, “i giovani medici da anni chiedono di essere esonerati dai versamenti all’Inps, che considerano un ingiusto doppione”. “La confederazione nazionale delle associazioni dei medici specializzandi” vi si legge ancora “ha preso una posizione netta contro i doppi obblighi contributivi e – come afferma Piero Di Silverio, presidente di Federspecializzandi – reputiamo questa una delle tante gravi e incresciose anomalie perpetrate ai danni del medico. Per questo sono state avviate azioni affinché il medico in formazione specialistica possa riconoscere come unico ente previdenziale l’Enpam”.

Nel corso dell’appuntamento napoletano – in programma alle ore 10.00 presso l’aula G dell’edificio 5 del II Policlinico dell’Università degli Studi Napoli Federico II – si parlerà anche della formazione dei medici specializzandi e della problematica relativa all’assicurazione per colpa grave.

Quotidianosanita.it – 30 giugno 2011

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top