Sei in:

Montecitorio. Si cambia: al lavoro da lunedì a venerdì

La conferenza dei Capigruppo ha deciso che da luglio partirà, in via sperimentale per due settimane, la nuova organizzazione dei lavori parlamentari.

A Montecitorio il timing dei lavori sarà più serrato: due momenti fissi per interrogazioni e interpellanze, cinque giornate effettive di seduta, dal lunedì al venerdì.

Da lunedì Montecitorio vivrà per due settimane una fase sperimentale di lavori che andrà dal lunedì al venerdì. A deciderlo la conferenza dei capigruppo su proposta del presidente Boldrini.

La prima novità riguarda le interrogazioni e le interpellanze al governo che si svolgeranno in momenti già fissati ovvero alle 9 del martedì, le prime, e alle 9 del venerdì le seconde. Lo schema generale dei nuovi lavori dell’Aula e delle Commissioni spalmata su cinque giorni prevede: lunedì discussione generale, martedì interrogazioni in aula la mattina e nel pomeriggio votazioni, lavori in commissioni la mattina; mercoledì votazioni tutto il giorno e commissioni tra le 13,30 e le 16  durante sospensione aula e question time. Giovedì lavori d’aula al mattino e al pomeriggio commissioni; venerdì mattina interpellanze.

La nuova organizzazione dei lavori, proposta dalla presidente Laura Boldrini, prende il via a luglio, quando saranno in calendario diversi decreti, tra cui: Ilva, pagamento debiti degli enti del Ssn, decreto del Fare, Ecobonus.

28 giugno 2013

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top