Sei in:

Sisma, veterinari in prima linea per gestire l’emergenza e ripristinare sicurezza alimentare e protezione degli animali

amatrice sisma di Aldo Grasselli (Fvm). Contiamo ancora una volta i morti, i feriti, le case e le chiese distrutte, le comunità scompaginate, le identità sradicate. Ci sentiamo coinvolti nel dolore e nella compassione verso i nostri connazionali e piangiamo con loro. Ma sotto le macerie non ci sono solo le persone che hanno perso la vita, sono state ferite o hanno visto sbriciolarsi ogni certezza della propria esistenza. Sotto queste ultime macerie, e sperare che siano le ultime davvero è una pia illusione, ci sono i capisaldi di una società evoluta, e protettiva responsabile. Noi italiani abbiamo brevettato la definizione di “tragedia annunciata” abbiamo inventato il “principio di NON precauzione”, continuiamo a teorizzare magnifiche strategie di “prevenzione” ma cadiamo ciclicamente nel dramma della “mancata prevenzione”. Ci lasciamo sorprendere da ciò che è prevedibile perché amiamo la visibilità dell’immediatezza e non vogliamo sacrificare nulla per scontato mettere in sicurezza il futuro prossimo.

Ad ogni dramma segue uno scontato melodramma di promesse e di retorica assolutoria basata sul grande cuore di chi si è prodigato nei soccorsi.

Anche la medicina preventiva è vittima di questa subcultura del “non fare prima” ciò che costerebbe immensamente meno di ciò che occorre fare dopo.

I medici e i veterinari di sanità pubblica di tutta Italia sono oggi a disposizione per dare il loro contributo di esperienza e professionalità nella gestione delle emergenze, per curare e sostenere le vittime del sisma e per ripristinare nell’immediato, nelle zone terremotate, l’assistenza sanitaria di base, la sicurezza alimentare e la protezione degli animali.

Per non passare, dolenti e poi indolenti, da un’emergenza a un’altra emergenza occorre però che si agisca concretamente per un corretto rapporto tra uomini, animali e ambiente, sapendo e ricordando che “prevenire” è la sola modalità efficace e che in un periodo di grande austerità è molto più economico fare prevenzione efficace che intervenire quando i problemi si concretizzano e i danni feriscono le nostre comunità.

Aldo Grasselli (presidente della Federazione veterinari e medici – Fvm) – 26 agosto 2016 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top