Breaking news

Sei in:

Otto gatti morti in tre giorni nel Trevigiano. Virus o bocconi avvelenati: indaga l’Usl 9

Otto gatti morti in poco più di 72 ore. In via San Trovaso, al confine fra Preganziol e Treviso, è scattato l’allarme: c’è in giro un killer spietato che vuole uccidere i gatti, magari utilizzando i bocconi avvelenati, oppure è una questione virale, altrettanto preoccupante se fosse contagiosa per gli altri gatti?

Gli otto mici morti appartengono tutti allo stesso proprietario. L’uomo, nella giornata di ieri, dopo aver rinvenuto l’ennesimo gatto senza vita ha deciso di chiamare gli agenti faunistico-ambientali in servizio a Preganziol. Il sopralluogo non avrebbe evidenziato alcun elemento che potrebbe far propendere per la presenza di bocconi avvelenati. Proprio per questo gli agenti si sono messi in contatto con il servizio veterinario dell’Usl 9. Già nei primi giorni della prossima settimana verranno effettuati tutti gli approfondimenti, anche di tipo medico, necessari a dare una spiegazione a questa improvvisa quanto repentina moria di mici. L’invito degli agenti faunistico-ambientali ai padroni dei gatti che vivono nella zona è quello di segnalare eventuali altri decessi improvvisi degli animali, rivolgendosi ai veterinari dell’azienda sanitaria.

La Tribuna di Treviso – 27 luglio 2013 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top