Breaking news

Sei in:

Pagamenti Asl. Monchiero (Fiaso): “Assurdo escludere Regioni Piano rientro”

Il presidente della Fiaso torna a parlare delle misure decise dal Governo per accelerare i pagamenti da parte della pubblica amministrazione verso i fornitori e critica l’esclusione dallo sblocco per le Regioni in Piano di rientro. “L’auspicio è che il Governo si ravveda”.

“Gli entusiasmi per i decreti sul pagamento dei fornitori della PA e delle Asl si sono spenti questa mattina alla lettura dei giornali, apprendendo che tra le pieghe dei provvedimenti sono state escluse dallo sblocco le Regioni in Piano di rientro per i deficit sanitari”. Così il Presidente della Federazione di Asl e Ospedali (Fiaso), Giovanni Monchiero, torna a commentare i decreti approvati dal Governo per accelerare i pagamenti da parte della pubblica amministrazione, sanità compresa, verso i fornitori.

“Una discriminazione assurda – prosegue Monchiero – che non porterà alcun beneficio proprio alle imprese private delle Regioni che accusano maggiori difficoltà nell’espletare i pagamenti dei fornitori Asl”.

“L’auspicio – conclude il presidente della Fiaso – è che il Governo si ravveda, altrimenti l’intera operazione rischia di rivelarsi un bluff, visto che la maggior parte dei pagamenti arretrati della PA riguarda proprio le Aziende sanitarie ed ospedaliere, da anni alle prese con seri problemi di cassa che i recenti reiterati rinvii del riparto dei 108 miliardi del Fondo sanitario rischiano di acuire”.

quotidianosanita.it – 25 maggio 2012

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top