Breaking news

Sei in:

Pagamento e rimborso delle quote di iscrizione all’Ordine dei veterinari degli ultimi 10 anni, nota dell’Ufficio legale Sivemp

anticorruzionI dirigenti veterinari che abbiano svolto negli ultimi dieci anni esclusivamente attività istituzionale, in regime di esclusività, senza essere titolari di autorizzazione per lo svolgimento di attività libero professionale intramoenia e senza aver svolto alcuna altra e diversa attività professionale per la quale è necessaria l’iscrizione all’Ordine provinciale dei veterinari, possono avanzare  richiesta di pagamento e rimborso della tassa di iscrizione chiedendo che le quote versate negli ultimi dieci anni siano imputate all’Asl. A questo proposito il Sivemp ha predisposto una nota e un fac simile per chiedere l’imputazione delle quote all’Amministrazione o all’Azienda sanitaria di appartenenza. I veterinari iscritti potranno utilizzare il fac simile per inoltrare la richiesta alla propria Amministrazione a mezzo Rar o deposito al protocollo, trattendendo copia con timbro di ricevuta. Tale copia, con le relative ricevute, andrà trasmessa al proprio segretario aziendale. 

Saranno poi i referenti sindacali territoriali a raccogliere in un plico unico le istanze e  inviarle al responsabile regionale o di settore che le inoltrerà all’Ufficio legale Sivemp di Roma.

Sarà quest’ultimo, alla luce di quanto pervenuto e di ogni eventuale evoluzione normativa o giurisprudenziale intervenute, ad indicare il migliore seguito possibile per l’azione intrapresa.

L’iniziativa del Sindacato italiano veterinari di medicina pubblica prende le mosse dai recenti pronunciamenti delle magistrature superiori, in particolare del Consiglio di Stato (Parere del 23/2/2011 nell’affare 678/2010) e della Corte di Cassazione (Sentenza n. 7776/2015) che stabiliscono che quando l’iscrizione all’Albo professionale è funzionale allo svolgimento in via esclusiva dell’attività istituzionale propria del lavoratore dipendente, senza che sussista l’autorizzazione allo svolgimento di altra attività professionale, i costi per l’espletamento della prestazione di lavoro dipendente gravano sull’Amministrazione che beneficia in via esclusiva dell’attività professionale prestata dal lavoratore stesso.

Scarica la nota dell’Ufficio legale e il fac simile da inoltrare all’Amministrazione di appartenenza

Fonte Sivemp – 11 luglio 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top