Breaking news

Sei in:

Parlamento. Attesa per il maxiemendamento “sanità”. Slittano a lunedì il recepimento dell’intesa sulla riduzione del Fondo sanitario e (forse) la riforma di Aifa, Iss e Agenas

Al Senato, Commissione Bilancio, prosegue infatti l’esame del decreto legge Enti locali su cui è atteso l’emendamento del Governo che recepisce l’intesa Stato regioni per la riduzione del fondo sanitario e forse anche la riforma di Aifa, Iss e Agenas. Attesa anche per l’audizione del presidente della Toscana su farmaci innovativi, slittata dalla settimana scorsa, e per l’ennesima riunione del Comitato ristretto su Responsabilità professionale sanitaria.

La Camera riapre lunedì in cui si terrà la discussione congiunta del Conto consuntivo della Camera dei deputati per l’anno finanziario 2014 e del Progetto di Bilancio della Camera dei deputati per l’anno finanziario 2015. Inoltre, all’esame vi sarà disegno di conversione del decreto legge per le Misure urgenti in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento dell’amministrazione giudiziaria (da inviare al Senato – scadenza 26 agosto 2015). Saranno esaminate anche alcune mozioni concernenti iniziative per contrastare i cambiamenti climatici, anche in vista della Conferenza di Parigi di dicembre 2015.

Previsto martedì anche l’esame delle mozioni concernenti iniziative in ambito internazionale in relazione al fenomeno dei matrimoni precoci e forzati di minori. Nella seduta di mercoledì 22 luglio avrà luogo la votazione sulle dimissioni del deputato Enrico Letta. Nella seduta di giovedì 23 luglio avrà luogo la votazione sulle dimissioni del deputato Luciano Cimmino. Martedì 21 luglio è previsto lo svolgimento di interpellanze e interrogazioni. Mercoledì 22 luglio, alle ore 15, avrà luogo lo svolgimento di interrogazioni a risposta immediata (question time). Venerdì 24 luglio è previsto lo svolgimento di interpellanze urgenti.

La Commissione Affari sociali riparte martedì 21 luglio, dove su procederà all’elezione del Presidente, dei Vicepresidenti e dei Segretari.

Nel corso della settimana, proseguirà in sede referente l’esame delle abbinate proposte di legge sulle Norme per la limitazione degli sprechi, l’uso consapevole delle risorse e la sostenibilità ambientale e l’esame degli emendamenti al testo unificato sulle Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare, cd. “Dopo di noi”.

La Commissione, poi, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle malattie rare, proseguirà l’esame del documento conclusivo.

La Commissione, in sede consultiva, per il parere alla II Commissione Giustizia, inizierà l’esame del provvedimento recante Modifiche al codice penale e al codice di procedura penale per il rafforzamento delle garanzie difensive e la durata ragionevole dei processi e per un maggiore contrasto del fenomeno corruttivo, oltre che all’ordinamento penitenziario per l’effettività rieducativa della pena; per il parere alla XIII Commissione Agricoltura, inizierà l’esame del provvedimento recante Disposizioni in materia di agricoltura sociale

Si riunirà inoltre il Comitato ristretto per l’esame delle abbinate proposte di legge sulle Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario.

La Commissione, infine, svolgerà interrogazioni a risposta immediata su questioni di competenza del Ministero della salute.

Nel corso della settimana le Commissioni riunite VI Finanze e X Attività produttive proseguiranno l’esame, in sede referente, della Legge annuale per il mercato e la concorrenza.

Il Senato riprende i suoi lavori martedì in cui si continuerà con l’esame del Ddl di Riforma della RAI e del servizio pubblico radiotelevisivo. All’esame anche Dl Enti Locali che scade il 18 agosto e la Legge Europea 2014 (già approvata dalla Camera). Atteso in Commissione Bilancio il maxiemendamento del Governo al Dl Enti locali con cui saranno recepiti i tagli alla sanità.

La Commissione Igiene e Sanità  riprende i lavori martedì con le comunicazioni dei relatori in esito ai sopralluoghi presso le Rems di Pisticci (Matera) e Pontecorvo (Frosinone) nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul Ssn.

Mercoledì torna in commissione il Ddl Autismo dopo le modifiche della Camera. Sempre mercoledì vi sarà l’audizione di esperti sulle problematiche relative alla centrale Enel di Cerano (Brindisi)

Giovedì, dopo il rinvio della scorsa settimana si svolgerà l’audizione del Presidente della Regione Toscana sul tema dei farmaci innovativi.

Manovra sanità. Slittano a lunedì emendamenti governo su Fondo sanitario, Aifa, Iss e Agenas

Fumata nera per l’atteso maxiemendamento del Governo al Decreto Enti Locali in discussione alla Bilancio del Senato. Il testo (o i testi?) erano attesi per ieri sera entro le 20. Ma a tarda notte è stato comunicato ai membri della Commissione che il tutto slitterà molto probabilmente a lunedì.

Erano attesi per ieri sera entro le 20, come da calendario stilato venerdì scorso dalla Commissione Bilancio. Ma a notte inoltrata di ieri degli emendamenti del Governo al decreto legge sugli Enti Locali, tra i quali si attendevano anche quelli relativi alla sanità, non c’era traccia.

A questo punto, molto probabilmente, bisognerà attendere lunedì, che all’origine era stato fissato come giorno limite per la presentazione di eventuali sub emendamenti.

Per la sanità come abbiamo già anticipato, si attendono soprattutto tre cose: il recepimento dell’intesa Stato Regioni del 2 luglio che ha ridotto di 2,352 miliardi il fondo sanitario per gli anni 2015 e 2016; la riforma degli enti vigilati (Aifa, Iss, Agenas) e nuove norme sui Comitati Etici delle sperimentazioni cliniche.

Ad oggi, va detto, solo il recepimento dell’Intesa si dà per certo. Sugli altri temi, nonostante la volontà del ministro Lorenzin (confermataci dal suo staff proprio nei giorni scorsi) di voler chiudere la partita della riforma di Aifa, Iss e Agenas, c’è ancora incertezza. C’è chi dice che sarà tutto rimandato ancora una volta e chi sostiene che magari si affronterà la riforma solo di uno dei tre enti vigilati (Iss?).

Quello che è certo è che i senatori della Commissione Bilancio non hanno gradito lo “sgarbo” del Governo che si era impegnato a consegnare tutto il pacchetto ieri sera entro le 20.

QS – 18 luglio 2015

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top