Breaking news

Sei in:

Pesce contaminato da E-coli, 6 arresti nel napoletano

Sequestrate 25 tonnellate molluschi e datteri di mare infetti

Napoli, 18 nov. (TMNews) – Allevamento, pesca, conservazione e commercio di prodotti ittici altamente pericolosi per la salute. Con queste accuse sono state arrestate sei persone nel Napoletano, una condotta in carcere e cinque con il beneficio dei domiciliari. Ad eseguire i provvedimenti, emessi dal gip del Tribunale di Torre Annunziata, i carabinieri del Nas di Napoli e della Compagnia di Torre Annunziata, nell’ambito di un’inchiesta condotta dalla Procura oplontina.

Gli arresti nascono da un’indagine che ha permesso di accertare come l’organizzazione criminale operasse attività illecite di pesca e di allevamento nonché pericolose procedure di conservazione del pesce. I commercianti adoperavano, sistematicamente, acqua dello specchio di mare antistante il porto di Torre Annunziata per scongelare molluschi, crostacei e pesce in genere o per immergere la merce prima della vendita per fingere che questa fosse fresca. Tra i destinatari del provvedimento quattro esponenti di una famiglia di noti commercianti di prodotti ittici, in particolare frutti di mare, che operavano in regime di ‘monopolio’ nell’area di Torre Annunziata insieme al titolare di una società di commercio all’ingrosso e al gestore di alcune pescherie abusive nei pressi del porto della città torrese.

Nel corso dell’operazione sono stati ispezionati 30 negozi di vendita di pesce, dei quali 8 sono stati chiusi e sequestrate 25 tonnellate di datteri di mare, molluschi e varie tipologie di pescato per un valore di circa 150mila euro. I campioni di prodotto, analizzato dall’Istituto zooprofilattico di Portici, hanno evidenziato la presenza del batterio ‘Escherichia Coli’, microrganismo considerato indice di contaminazione fecale dell’acqua e degli alimenti che può provocare dissenteria o patologie più gravi come la colite emorragica e la sindrome emolitica. Contestualmente agli arresti sono stati sequestrati un deposito di datteri marini e una pescheria abusiva a Torre Annunziata, per un valore di 600mila euro. Sotto sequestro anche un peschereccio del valore di 400mila euro utilizzato per la pesca illegale

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top