Breaking news

Sei in:

Peste suina africana in Italia, la Commissione europea con la Decisione di esecuzione 2022/28 ha definito le aree infette e i divieti dell’export

Con la Decisione di esecuzione 2022/28 la Commissione europea ha disposto le misure che l’Italia dovrà applicare contro la diffusione della Peste Suina Africana nelle aree infette di Piemonte e Liguria. La decisione si applica fino al 7 aprile 2022.

“L’Italia provvede affinché l’autorità competente di tale Stato membro istituisca immediatamente una zona infetta in relazione alla peste suina africana, conformemente all’articolo 63 del regolamento delegato (UE) 2020/687 e all’articolo 3, lettera b), del regolamento di esecuzione (UE) 2021/605, che comprenda almeno le aree elencate nell’allegato dalla decisione. Nelle aree elencate nell’allegato della  decisione come zona infetta, oltre alle misure di cui agli articoli da 63 a 66 del regolamento delegato (UE) 2020/687, si applichino le misure speciali di controllo relative alla peste suina africana applicabili nelle zone soggette a restrizioni II di cui al regolamento di esecuzione (UE) 2021/605″.

ZONA INFETTA

In Piemonte i comuni della provincia di Alessadria interessati sono: Montaldeo, Molare, Parodi Ligure, Cremolino, Gavi, Cassinelle, Cartosio, Acqui Terme, Arquata Scrivia, Bosio, Castelletto D’Orba, Morbello, Silvano D’Orba, Rocca Grimalda, San Cristoforo, Carpeneto, Visone, Voltaggio, Tagliolo Monferrato, Trisobbio, Strevi, Grognardo, Cavatore, Prasco, Ponzone, Lerma, Fraconalto, Morsasco, Montaldo, Bormida, Melazzo, Mornese, Orsara Bormida, Ovada, Casaleggio Boiro, Belforte, Monferrato, Carrosio, Mongiardino Ligure.

In Liguria comprende i comuni delle province di Genova e di Savona: Genova, Masone, Campo Ligure, Mignanego, Rossiglione, Tiglieto, Ceranesi, Ronco Scrivia, Isola Del Cantone, Mele, Arenzano, Cogoleto, Campomorone, Busalla, Serra Riccò, Casella, Vobbia, Sant’Olcese, Savignone, Crocefieschi, Celle Ligure, Sassello, Urbe, Varazze Stella.

EXPORT

L’Italia provvede affinché non siano autorizzati i movimenti di partite di suini detenuti nelle aree elencate nell’allegato come zona infetta e dei relativi prodotti verso altri Stati membri e paesi terzi.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top