Sei in:

Pesticidi e api: dall’Efsa invito alle autorità a presentare nuovi dati scientifici per quanto riguarda il rischio dall’uso di tre neonicotinoidi

L’EFSA invita le autorità nazionali, gli istituti di ricerca, l’industria e altri soggetti interessati a presentare nuove informazioni pertinenti alla valutazione dei rischi per le api da tre pesticidi neonicotinoidi applicati nella concia delle sementi e in forma granulare.

Il bando per la ricerca di dati ottempera alla decisione assunta dalla Commissione europea nel maggio 2013 di mettere in atto misure per limitare l’utilizzo delle sostanze clotianidina, thiamethoxam e imidacloprid. Per esempio il loro utilizzo per il trattamento dei semi e del suolo e per applicazioni pre-fioritura è stato proibito sulle colture appetibili alle api e ai cereali che non siano cereali invernali.

La Commissione dichiarò all’epoca che entro due anni avrebbe avviato una disamina di eventuali nuove informazioni scientifiche. Il bando per la ricerca di dati è il primo passo di tale processo.

I soggetti interessati sono pregati di presentare informazioni sugli effetti, l’esposizione e i rischi connessi alle tre sostanze in relazione alle api (api mellifere, bombi e api solitarie) quando le sostanze vengano impiegate sulle sementi e in forma granulare. Le informazioni potranno includere:

dati desunti dalla letteratura scientifica, compresa la letteratura grigia e dati provenienti da altre attività di ricerca nel settore;

relazioni di studi come studi di laboratorio sulla tossicità acuta, studi sulla tossicità cronica, dati su residui e studi su campo;

valutazioni nazionali e/o dati di monitoraggio.

Tutte le informazioni devono essere trasmesse entro il 30 settembre 2015. Una volta ricevuto il nuovo mandato dalla Commissione europea, l’EFSA esaminerà il materiale ricevuto e offrirà le proprie conclusioni in merito a una valutazione aggiornata dei rischi.

Inoltre l’EFSA sta attualmente valutando i rischi per le api derivanti dall’applicazione fogliare di clotianidina, thiamethoxam e imidacloprid. La pubblicazione delle conclusioni da parte dell’Autorità è prevista per la fine di luglio.

Call for new scientific information as regards the risk to bees from the use of the three neonicotinoid pesticide active substances clothianidin, imidacloprid and thiamethoxam applied as seed treatments and granules in the EU 

Fonte Efsa – 22 maggio 2015 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top