Breaking news

Sei in:

Petizione: limite di 8 ore per viaggi animali verso macello

Un milione di firme contro il trasporto di animali vivi su lunga distanza. Grazie alla campagna 8hours. In tanti hanno firmato la petizione lanciata da Animals Angels, l’organizzazione internazionale con sede a Francoforte che ha documentato centinaia di casi di gravi sofferenze patite dagli animali trasportati.

E’ sicuramente una delle più imponenti campagne promosse per il benessere animale in Europa.

La lunga durata dei viaggi degli animali destinati al macello spesso causa loro gravi sofferenze anche perché le attuali normative europee rendono possibile il trasporto degli animali anche per diversi giorni, sebbene sia scientificamente provato come le sofferenze degli animali aumentino esponenzialmente con il prolungarsi del viaggio.

La petizione chiede un limite di 8 ore per i viaggi degli animali destinati al macello.

La campagna è sostenuta anche da 109 Parlamentari Europei, provenienti da 19 stati membri ed appartenenti a tutti gli schieramenti politici.

Questi stessi hanno firmato la Dichiarazione Scritta 49/2011 del Parlamento Europeo promossa a fine di novembre da 5 eurodeputati fra i quali il trevigiano Andrea Zanoni, il danese Dan Jørgensen, l’olandese Esther de Lange, il ceco Pavel Poc e lo svedese Carl Schlyter.

La dichiarazione – che chiede un limite di 8 ore per il trasporto di animali vivi – per poter essere approvata dovrà ottenere almeno 378 sottoscrizioni di altrettanti eurodeputati entro la data il 15 Marzo 2012.

“Ancora oggi, nel 2012 “, spiega Andrea Zanoni, ” migliaia di animali vengono trasportati in condizioni inaccettabili sulle strade europee. Trasporti massacranti di decine di ore al termine dei quali i poveri animali arrivano stremati, mutilati se non addirittura morti prima di finire al mattatoio”.

Centinaia di ovini, equini, bovini, caprini ed altri animali ammassati su camion l’uno sull’altro, senza quasi nemmeno l’aria per respirare. Niente acqua e cibo per ore e ore, spesso legati e sballottati violentemente anche per migliaia di chilometri. Molti di loro non ce la fanno.

Anche Italia alcune associazioni stanno sostenendo la campagna di Animals Angels. Fra queste Lega Anti Vivisezione, Save the Dogs, Italian Horse Protection Association e Compassion in World Farming Italia.

Corriere.it – 18 gennaio 2012

 

Leave a Reply
 

Your email address will not be published. Required fields are marked (*)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

site created by electrisheeps.com - web design & web marketing

Back to Top